opere di misericordia Categoria

PARAGUAY, Pastorale della carcere “Visitazione di Maria”, P. Pedro Kühlcke • Ricordiamo uno dei momenti di più emozione della visita di Papa Francesco in Paraguay: il suo incontro con Orlando, uno dei giovani del settore mezzo aperto della Carcere dei Minorenni di Itauguá, a pochi chilometri dal Santuario di Tuparendá. Un incontro commovente che ha cambiato il testo del suo discorso al Santo Padre e la vita ad Orlando. Un incontro anche emozionante per tutta la Pastorale della carcere la “Visitazione di Maria” e per tutti coloro, che sognano concontinua
PARAGUAY, Dequení • Di per sé, questo sarebbe stato il momento giusto per la fase conclusiva e il culmine delle “borse a cono scolastiche” della Campagna di Dequení, che consiste nel rendere possibile, come ogni anno – attraverso sponsorizzazioni e offerte – che migliaia di bambini provenienti da famiglie di estrema povertà possano andare a scuola anche nel 2016. Ma ecco che a Natale sono straripati i fiumi Paraguay e Parana e Dequení ha solidarizzato subito, insieme a tantissime altre persone, con le famiglie colpite. Tra gli evacuati ci sonocontinua
PARAGUAY, da P. Pedro Kühlcke e María Fischer • Natale nel carcere: Il carcere minorile di Itauguá, a pochi chilometri del Santuario de Schoenstatt in Tupãrenda. Da poco più di un anno, la “misericordia” qui ha una faccia, misericordia che ha a che vedere con il fare, come dice Padre Juan Pablo Catoggio aprendo la porta santa nel santuario Originale. Papa Francesco nella preparazione del incontro mondiale della gioventù in Cracovia per la misericordia, ha chiesto a tutti loro di scegliere e realizzare una concreta opera fisica e spirituale dellacontinua
PARAGUAY, da María Fischer • “L’iniziativa privata di una integrante della nostra famiglia nel contesto del anno giubilare, di costruire nel cuore di Paraguay infrastrutture basiche di case in modo che potessi no essere finite in seguito dai loro beneficiari, ci ha convinto, abbiamo pensato che era un bel regalo per sua Santità in Alleanza solidaria, con aiuto di amici e conosciuti, e consegnare cento case basiche a cento famiglie che vivono nella massima povertà. Loro sarebbero il ricordo vivo della nostra Alleanza d’amore con sua Santità…” Mi sono venutecontinua