Kentenich Tag

ITALIA, Pamela Fabiano • A poco più di una settimana dalla nomina papale a Presidente della Pontificia Accademia di Teologia, abbiamo raggiunto S. Ecc. Mons. Ignazio Sanna ad Oristano, dove si trova in attesa di lasciare l’Arcidiocesi al suo successore, prima della sua partenza per Roma. L’insegnamento di P. Kentenich, la fedeltà a Dio e all’uomo – per difenderne la sua dignità e libertà – sono la ricchezza schoenstattiana che Mons. Sanna porta con sé nel nuovo incarico che si appresta a svolgere. —   Qual è il suo sentimentocontinua
Pedagogia kentenichiana nella periferia, P. Pedro Kühlcke • Libertà in carcere, è possibile? Sì, ha detto P. Kentenich. E lo dimostrava. Sì, dice P. Pedro Kühlcke, e lo dimostra: nel carcere minorile di Itaguà, a pochi chilometri dal Santuario di Tupãrenda. La domanda forse più audace la facciamo noi da qualche mese da Schoenstatt.org: la pedagogia kentenichiana in periferia, è possibile? Sì, risponde P. Pedro Kühlcke, e lo dimostra nel carcere minorile, in questa terza parte della sua riflessione circa la pedagogia di ideali. Se è possibile in questa periferia,continua
Ignacio Serrano del Pozo, Cile • Ho scritto questa rubrica sulla commemorazione del 31 maggio, in cui cerco di leggere questa pietra miliare di Schoenstatt alla luce della crisi della Chiesa. Tempo di commemorazione e di riflessione Il 31 maggio celebreremo come Movimento di Schoenstatt, 70 anni della missione che P. Josef Kentenich ci ha affidato dal Santuario di Bellavista: una crociata per il pensare, il vivere e l’amare organico o il perfetto ripristino dell’organismo naturale e soprannaturale dei vincoli nelle sue formulazioni più classiche. Oltre ad essere un’occasione percontinua

Postato su 21.01.2019InKentenich, Progetti

Libertà in carcere?

Pedagogia kentenijiana in periferia, P. Pedro Kühlcke • “Questo è il fine della nostra educazione: fare sì che coloro che ci sono stati affidati abbiano la disposizione e la capacità di vivere, per motivazioni e iniziative proprie, la vita di un figlio di Dio”: parole esigenti della pedagogia kentenichiana in periferia. Condividiamo le esperienze e le conclusioni di P. Pedro Kühlcke in questo testo tratto da una conferenza per la Gioventù Maschile di Schoenstatt di Tupãrenda.- Quando il vostro capo mi ha chiesto di intervenire in una conferenza per lacontinua
ITALIA, Pamela Fabiano • Ieri sera (13.11.2018), alle ore 19.30, la Famiglia romana di Schoenstatt si è riunita presso la Chiesa di Santa Maria dell’Anima, la chiesa tedesca nei pressi di Piazza Navona, per la celebrazione di una Messa solenne in occasione del 50° anniversario della morte di P. Kentenich. — A presiedere la Messa, Sua Eminenza il Card. Kevin Farrell, Prefetto del Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita, ufficio del Vaticano che si occupa di seguire tutti i Movimenti e le associazioni ecclesiali del mondo. Insieme alcontinua
Mirtita Etchegaray, Paraguay • Quanta emozione e gioia nel vedere che il nostro padre e fondatore è con noi, qui in Paraguay. Credo che la Mater ci abbia fatto un gran regalo nel farsi vivere questo l’anno di P. Kentenich. É stato come se ella ci avesse detto: “Avete un tesoro nascosto”. – Nel corso di questo ultimo anno abbiamo vissuto l’esperienza di sentirlo più vicino che mai, abbiamo potuto conoscere la sua vita e il suo carisma, abbiamo voluto cercare la sua presenza e la sua vicinanza. Testimonianze econtinua
ITALIA, Pamela Fabiano • La Festa annuale della Famiglia italiana di Schoenstatt, nel 50°Anniversario della morte del nostro Padre Fondatore. Le parole di P. Alexandre Awi Mello, un invito a coltivare insieme lo spirito di fondazione. — In occasione del XIV Incontro Nazionale della Famiglia italiana di Schoenstatt, che si è svolta a Belmonte domenica 30 settembre,  P. Alexandre Awi Mello – Segretario del Dicastero per il Laici, Famiglia e Vita e Padre di Schoenstatt a Roma – ha celebrato la Santa Messa alla quale hanno preso parte circa 250continua
GERMANIA, 15.09.2018, Roberto González • Lo scorso fine settimana abbiamo celebrato il giubileo dei 50 anni dall’ascesa al cielo del nostro padre fondatore Joseph Kentenich. Qui a Schoesntatt, la celebrazione è stata abbastanza grande. Una domanda è venuta in superficie in varie occasioni: sono passati 50 anni, verso dove andiamo?— Durante la cosiddetta “Notte del fondatore”, il 14 settembre, la famiglia tedesca si è incontrata nella Chiesa dell’Adorazione per dare inizio al giubileo. C’è stata una breve analisi di ciò che significano per Schoenstatt questi cinquant’anni successivi alla scomparsa delcontinua

Postato su 21.07.2018InVivere l’Alleanza

Un anno di G.M.

ITALIA, Federico Bauml • Si è concluso lo scorso 2 luglio, con una grigliata in pieno stile sudamericano, l’anno della gioventù maschile (G.M.) italiana. — Una vera e propria festa, con ospiti di eccezione i ragazzi adolescenti del gruppo del dopocresima della parrocchia dei Santi Patroni. Un anno che potremmo definire – per usare una terminologia cara alle nuove generazioni – ‘2.0’: nuovo capo, nuovo logo, nuovi ingressi tra i componenti del gruppo, nuove sfide. L’anno del rilancio, per un progetto iniziato a Schoenstatt il 28/3/2010, e che senza dubbiocontinua
Anno di P. Kentenich. Riflessione di P. Eduardo Aguirre, postulatore del processo di beatificazione • In questo anno di P. Kentenich – si avvicina la celebrazione del 15 settembre – la domanda sullo stato della causa di beatificazione si propone con più forza; questa considerazione ha motivato P. Eduardo Aguirre, a scrivere “una riflessione/dichiarazione in merito allo stato del processo di beatificazione di P. Kentenich”.— “Ho scritto questo pensando alla domanda che sempre si pone: a che punto è il processo di Pade Kentenich? Domanda a cui non è cosìcontinua