Vivere l’Alleanza Categoria

ITALIA, Pamela Fabiano • È  stato pubblicato da pochi giorni il libro di poesie “La lacrima dell’anima” (Ed. La Zisa, Palermo 2019) di Maria Lucrezia Rallo, una ragazza di soli 17 anni che ha fondato la Gioventù Femminile e le Apostoline di Schoenstatt in Sicilia. — L’abbiamo raggiunta per farci raccontare questa avventura e per dare ai nostri lettori un messaggio di speranza: i nostri giovani italiani sono davvero, come dice il Santo Padre, non solo il futuro ma anche “l’oggi” del nostro Paese. Attraverso la letteratura, l’arte, la cultura, icontinua
COSTA RICA, P. José Luis Correa, Gonzalo Vega e Maria Fischer • G61, G62, G63, G64… L’Opera familiare di Schoenstatt in Costa Rica continua a crescere in numeri, attività apostoliche e in profondità. Pura vita!– Si sono svolte state due giornate parallele sabato 2 marzo nel Santuario “Famiglia di Speranza” in Costa Rica, e sono state benedette. Le famiglie del G44 “Forgiatori di Speranza” si sono riunite per la Benedizione dei loro Santuari Domestici. Hanno portato i simboli dei loro santuari domestici al Santuario, per invitare la Madre e Reginacontinua
Redazione • Siamo appena venuti a conoscenza della dipartita di P. Michael Johannes Marmann (81). Lo conosciamo come Padre di Schoenstatt in Germania nei tempi dell’Alleanza di Amore per il nostro popolo, nella celebrazione del centenario della nascita di P. Kentenich. E’ stato testimone della riunificazione della Germania ( “Dio sta agendo nella nostra storia”), ha svolto il compito di Superiore generale dell’Istituto dei Padri di Schoenstatt ed è stato presidente della Presidenza Internazionale. È stato pioniere nell’aprire Schoenstatt all’ecumenismo e dell’iniziativa “Uniti per l’Europa”. Ha lavorato, infine, come rettorecontinua
BRASILE, Davi Vilharino • Nella Cattedrale metropolitana di Londrina, nello stato brasiliano di Paranà, il 9 febbraio è stata officiata la messa di ordinazione sacerdotale dell’allora diacono Vitor Hugo Possetti.— La chiesa era piena di familiari, padri di Schoenstatt del Brasile e seminaristi dell’Istituto dei Padri di Schoenstatt, amici e fratelli nell’Alleanza d’amore arrivati dalla città e da altri Stati e da paesi come Argentina, Cile e Paraguay. La messa è stata presieduta da Mons. Geremias Steinmetz, vescovo della diocesi, che all’inizio ha salutato la famiglia di Vitor Il vescovo,continua
Istituto delle Signore di Schoenstatt, Hanna Grabowska • Alla fine della prima parte del loro Congresso Generale celebrata nella loro casa principale Haus Regina a Schoenstatt, le partecipanti insieme a P. Alejandro Martinez vogliono salutare la Famiglia di Schoenstatt e ringraziarla per le loro preghiere. —   Schoenstatt, 6 gennaio 2019   Cara Famiglia di Schoenstatt:   Al termine della prima parte del nostro Congresso Generale dell’Istituto Secolare delle Signore di Schoenstatt, inviamo da qui un cordiale saluto alla Famiglia di Schoenstatt di tutto il mondo. Le 25 membri delcontinua
ITALIA, Alessandra Zeverino • La Gioventù femminile italiana, e in particolare della Puglia, ha da poco festeggiato il suo primo anno di vita. Una delle ragazze del gruppo, Alessandra, ci racconta questa bellissima esperienza.—   Il primo gruppo della Puglia Noi, ragazze della Gioventù Femminile di Schoenstatt, siamo il primo gruppo della Puglia. Il nostro gruppo si è formato nell’ottobre del 2017. Siamo molto unite fra noi, grazie al grandissimo aiuto di Suor Julia. A giugno abbiamo raggiunto il nostro primo obiettivo: andare al Santuario di Roma. Come sarà statacontinua
UGANDA, Jean de Dieu Ntisumbwa/María Fischer • Cosa possiamo aspettarci da un membro di Schoenstatt del Burundi, di lingua francese, costretto a fuggire in Uganda, paese in cui si parla inglese? Né più né meno che la fondazione di Schoenstatt. Jean de Dieu Ntisumbwa, rifugiata del Burundi dal 2015, lavora nella parrocchia di Nakivale, dell’arcidiocesi di Mbarara, dove Schoenstatt ha preso vita il 30 ottobre 2016. Ad oggi ci sono settanta membri attivi, l’unico problema è che non ci sono immagini della Mater, né croci dell’unità, né testi di Schoenstattcontinua
BUON NATALE 2018 • Fare Natale, allora, è accogliere in terra le sorprese del Cielo. Non si può vivere “terra terra”, quando il Cielo ha portato le sue novità nel mondo. Natale inaugura un’epoca nuova, dove la vita non si programma, ma si dona; dove non si vive più per sé, in base ai propri gusti, ma per Dio; e con Dio, perché da Natale Dio è il Dio-con-noi, che vive con noi, che cammina con noi. Vivere il Natale è lasciarsi scuotere dalla sua sorprendente novità. Il Natale dicontinua
ITALIA, Maria Antonina Rubino • “Essere mamma oggi con Maria”; questo è il desiderio di noi mamme che abbiamo scelto di seguire il percorso delle Madri di Schoenstatt in Sicilia. — Le nostre figlie sono delle apostole di Maria. E noi mamme? Cosa vogliamo essere per seguire le nostre piccole? Questa è una delle tante domande che si impadronisce della nostra mente e che ci lascia senza una risposta. O meglio, a volte è più comodo non cercarle delle risposte, avendo così una giustificazione per continuare a non scegliere edcontinua
GERMANIA, Klaus Heizmann • Dieci uomini in un veliero per una settimana, di fronte alla bellissima costa della Croazia e sotto ad un cielo da sogno sopra l’azzurro mare Adriatico, quello che invita a nuotare anche ad ottobre, è qualcosa che probabilmente accade di frequente. Però che uno degli uomini sia Padre Hans-Martin Samietz, che ha dato un’impronta a molti ritiri, nel quale tutti hanno potuto trovare lo spunto adatto per se stessi in quei giorni, questo probabilmente non è molto comune. – Allo skipper Wolfgang (un esperto marinaio dotatocontinua