Schoenstatt in uscita Categoria

Pedagogia kentenichiana nella periferia (2), P. Pedro Kühlcke • Condividiamo le esperienze e le conclusioni di P. Pedro Kühlcke, in applicazione della pedagogia kentenichiana nella periferia, concretamente in un carcere minorile e nel programma di reinserimento sociale “Casa Madre di Tuparenda”. Si tratta della seconda parte di un testo tratto da una conferenza per la Gioventù Maschile di Schoenstatt di Tuparenda. – Pedagogia di fiducia e di movimento Padre Kentenich parla delle stelle della pedagogia schoenstattiana: “nella nostra pedagogia – scrive il Padre Fondatore nell’anno 1950 – distinguiamo stelle econtinua
ARGENTINA, P. Esteban Casquero • Tra il 29 gennaio e l’8 febbraio si è svolta a Huanguelén, una piccola città nel centro della provincia di Buenos Aires, Argentina, la missione Kairós Patris, organizzata dai giovani schoenstattiani universitari dell’Arcidiocesi di Bahía Blanca, per la maggior parte giovani del Coronel Suárez e Coronel Dorrego, oltre ad alcuni della città di Bahía Blanca. Le missioni Kairós si stanno sviluppando a ormai tre anni, iniziando dal quartiere di Aparicio (Buenos Aires); poi Saldungaray (Comarca Serrana, Buenos Aires) e da ultimo Huanguelén. Queste missioni sonocontinua
Pedagogia kentenijiana in periferia, P. Pedro Kühlcke • “Questo è il fine della nostra educazione: fare sì che coloro che ci sono stati affidati abbiano la disposizione e la capacità di vivere, per motivazioni e iniziative proprie, la vita di un figlio di Dio”: parole esigenti della pedagogia kentenichiana in periferia. Condividiamo le esperienze e le conclusioni di P. Pedro Kühlcke in questo testo tratto da una conferenza per la Gioventù Maschile di Schoenstatt di Tupãrenda.- Quando il vostro capo mi ha chiesto di intervenire in una conferenza per lacontinua
PARAGUAY, P. Pedro Kühlcke/mf Natale in carcere? Una realtà triste per cento giovani nel Carcere minorile a Itagua, Paraguay, vicino al Santuario di Tupãrenda. Natale in carcere? Mentre gli altri risposano, cantano, mangiano bene e approfittano del tempo in famiglia e amici? Una pazzia, una pazzia ed un’allegria per il team della pastorale carceraria di Schoenstatt. — “Grazie per non averci dimenticati in un giorno così speciale!” dicevano alcuni dei giovani, quasi con le lacrime agli occhi… Commento di Ismelda, la “capa della merenda” di ogni sabato: “ne vale lacontinua
ITALIA, Gian Francesco Romano • Molte volte nella storia di Schoenstatt i periodi di difficoltà sono stati tempi di Grazia e di rinnovamento. A bene vedere, tutti e quattro i pilastri della vita di Padre Kentenich non sono stati altro che delle decisioni fondamentali, prese in tempi particolari, che hanno generato poi grande fecondità per il Movimento. Nel suo piccolo, questo è esattamente lo stesso che è accaduto di recente anche alla Gioventù Maschile (GM) di Roma, che a metà novembre si è ritrovata di fronte a un bivio: lasciarecontinua
ITALIA, Gian Francesco Romano • 24 novembre 2008: incoraggiati da un sacerdote argentino, alcuni studenti della facoltà di Giurisprudenza dell’Università Roma Tre – significativamente, 12 allievi – fondano “Giurcap”, una cappellania universitaria diversa dall’ordinario: perché a chi vi partecipa non offre solo un valido accompagnamento religioso e umano nell’arco di una specifica fase di vita, ma soprattutto regala un ambiente, un clima, un gruppo di persone capace di resistere anche oltre la fine degli studi, e nel quale è possibile crescere come persone, come cristiani e come comunità. Il tutto, incontinua
PARAGUAY, Ana Maria Mendoza de Acha, Presidente di Fundaprova • “Signora, dammi un lavoro. Non voglio più rubare…”. Si poteva udire spesso questa frase nella Casa Madre di Tuparenda. Arrivano sporchi, con visi tristi, quasi depressi. È difficile rendersi conto del fatto che la società e lo Stato li hanno spinti in quella situazione. A meno di un mese, vederli puliti, ordinati e igienizzati fino ai denti dimostra chiaramente che questo è il cammino, questa è la missione. — Un così alto numero di giovani che non ha accesso a un lavorocontinua
PARAGUAY, Dequení • Anderson, un bambino dalle ampie fossette, ci cattura con la sua tenerezza e il suo calore, e ci motiva a continuare a lavorare in modo che sempre più bambini possano crescere in un ambiente appropriato e supportati nella loro educazione. Anderson ha goduto di uno dei programmi promossi dalla fondazione “Dequení” per migliorare la qualità dell’istruzione in favore dei bambini più vulnerabili. Da oltre 30 anni la fondazione Dequení lavora per proteggere e dare attenzione ai bambini che vivono in condizioni di vulnerabilità. Le attività nascono percontinua
COSTA RICA, Randall Barquero • Facendo seguito all’appello di Papa Francesco, nella sua enciclica Laudato Sii, a custodire la nostra “casa comune”, il Movimento di Schoenstatt in Costa Rica si è riproposto che, sin dall’inizio delle rispettive attività, sia il Santuario delle Famiglie di Esperanza, benedetto il 18/3/2017, che la Casa del Movimento che si trova sullo stesso terreno a San Josè, fossero gestite in modo responsabile e nel rispetto dell’ambiente circostante.— Con questa motivazione, il Movimento si è registrato nel Programma Bandiera Blu Ecologica (Programa Bandera Azul Ecológica –continua
Campagna del Rosario della Madonna Pellegrina, Ana C. de Echevarría • Nella periferia di Roma, zona Casalotti, sorge il Santuario Matri Ecclesiae, che ha la missione di far si che si compia il sogno di Padre Kentenich di contribuire da Schoenstatt per forgiare una Chiesa vicina, che sia anima della cultura e del mondo e che si muova vicino al popolo. Per questo non è casuale che una delle tre sale di riunione del Centro Internazionale di Schoenstatt, Belmonte, sia stata dedicata a Joao Luiz Pozzobon. A presiedere il luogocontinua