IKAF – Accademia Internazionale Kentenich per Dirigenti

L’Accademia Kentenich Internazionale per Dirigenti (IKAF) si è formata nel 2009 intorno ad imprenditori e dirigenti provenienti dall’ambito dell’Economia, che avevano familiarità con la Pedagogia di Padre Kentenich, attraverso la formazione presso l’Accademia di Pedagogia della Famiglia e il Corso di Pedagogia-Kentenich. Come documenta l’esperienza di molti dirigenti, la Pedagogia di P. Kentenich è concreta e applicabile nella conduzione del personale. Ovunque essa si sperimenti, nasce un’atmosfera di gioia, di libertà, di sviluppo. L’IKAF si è formata dal comune desiderio di configurare il mondo a partire dal carisma di Padre Kentenich, secondo l’ideale:

L’autentico Amore di Dio
che deve ardere in noi ci dona
un nuovo modo di vedere,
un nuovo comprendere,
una nuova comunione,
un nuovo agire.

Per un mondo nuovo,
a partire dal meglio di me stesso.

Motivazione e Origine

Già da tempo esistevano nella Svizzera e all’intorno del Centro-Schoenstatt di Memhölz delle cerchie che si occupavano dei testi pedagogici basilari di Padre Kentenich, presso le quali c’erano alcuni che cominciavano a leggerli sotto la prospettiva della conduzione del personale e della cultura aziendale. Furono l’attualità di Padre Kentenich, anche in ambito economico, e temi come Paternità, Solidarietà e Principio del Pastore a destare l’entusiasmo. Nello stesso tempo arrivavano sempre più richieste dall’esterno, se non ci fosse qualcosa di P. Kentenich per l’Economia, finché si pervenne alla seguente formulazione: ‘Vogliamo comprendere più a fondo, applicare e rendere accessibile ad altri ciò che abbiamo scoperto per noi.’ Nel Corso di Pedagogia-Kentenich, una coppia di coniugi era alla ricerca di un progetto e valutava se dal reciproco dialogo riguardante i collaboratori e dipendenti, ossia dal cosiddetto “Coaching del Dirigente attraverso la consorte” non si potesse fare un progetto. Altri erano spinti dal risveglio missionario della Conferenza 2014 e dalla convinzione che: ‘Il Paleo-Cristianesimo sfruttava la logistica e le strade dell’Impero Romano – la più forte potenza dell’Orbe terrestre allora conosciuto – per portare la Buona Novella fino agli ultimi confini della terra. Oggi è l’Economia a determinare con la sua logistica e le sue strade il ritmo del mondo. Potremmo noi “battezzare” l’Economia e sfruttarla come “metronomo” e fattore d’influenza? Possiamo noi, come dirigenti dell’Economia, essere “Missionari per il secolo contemporaneo”?

La crisi economica 2008/2009 ha dato poi l’impulso definitivo per la Fondazione dell’Accademia-Kentenich-Internazionale per Dirigenti, nel Maggio del 2009.

Insieme come Coniugi nella Responsabilità Direzionale

Mentre la Politica e l’Economia lottano per la “compatibilità della professione con la famiglia”, la famiglia e la professione vengono viste come concorrenza proprio là dove uno o entrambi i coniugi stanno in posizioni direzionali; L’impegno professionale porta via alla famiglia tempo e forza, che di per sé appartengono ad essa, e da essa a sua volta vengono richiesti, mentre la famiglia viene vissuta abbastanza spesso come freno alla carriera professionale. Nell’approccio dell’IKAF non si tratta di una compatibilità da conseguire faticosamente, ma di un cambiamento di paradigma: nel compito direzionale, la coppia dei coniugi vede se stessa congiuntamente, cura uno scambio di idee ad altezza d’occhio, in cui entrambi i coniugi vedono il rispettivo lavoro professionale e/o familiare come compito e apostolato congiunti.

Coppie di coniugi e persone singole che partecipano all’IKAF sperimentano come quest’ approccio si lasci applicare anche al rapporto tra la professione e la cerchia di amici, la professione e l’impegno a titolo onorifico o la professione e l’appartenenza ad una comunità.

Metodo di lavoro: Ricerca stando accanto alla prassi e alla vita

L’Accademia si forma nel fare. Il metodo di lavoro si orienta al concetto comunicativo di Padre Kentenich: da una convinzione fondamentale congiunta e da un essere afferrati centralmente e da aspirazioni concrete che albergano nel cuore dei singoli, nascono cerchie di comunicazione creative, in cui si possono sviluppare e realizzare dei progetti. Il fulcro dell’Accademia sta nel come si possa concretizzare la Pedagogia di Padre Kentenich – in compiti direzionali dell’impresa.

Il metodo di lavoro dell’IKAF parte dall’osservazione della vita reale: Nei convegni, le esperienze di successo raccolte dai partecipanti nella prima serata, e le loro domande prese dalla reale quotidianità in compiti direzionali, formano i punti centrali del programma. Completati dalla lettura dei Testi-Kentenich e da brevi input, che risultano da domande su punti chiave, il lavoro consiste nel ricondurre le esperienze stringatamente a principi della pedagogia di Padre Kentenich e renderle così applicabili al di là del singolo caso concreto. Le domande vengono discusse ed elaborate da tutti partendo dall’osservazione della vita, da esperienze e principi di Padre Kentenich. “Per la vita lavorativa, a partire dalla vita lavorativa”: secondo questo principio si formano nel tempo impulsi e modelli che danno un’impronta allo stile di conduzione e alla cultura del lavoro; nello stesso tempo si tratta di agire sempre più a partire da atteggiamenti, da un nuovo modo di vedere, da un nuovo comprendere, una nuova comunione ed un nuovo agire.

Progetti concreti

I progetti concreti nascono dalla percezione delle porte aperte nelle situazioni imprenditoriali concrete e il carisma personale dei singoli e dei coniugi. In tal modo, le coppie di coniugi dell’IKAF operano come relatori su temi diversi – come per esempio: “Modellare insieme professione e famiglia” – in accademie e manifestazioni ecclesiali; altri convertono gli impulsi dell’IKAF in dialoghi con imprenditori e capi di personale, in corsi di formazione per dirigenti, in addestramenti e consulenza aziendale, della propria direzione dei collaboratori e dipendenti e in seminari per coppie di coniugi provenienti dall’Economia.

Un progetto in comune è il cosiddetto “Jour Fixe per Dirigenti”, a cui sono invitati di volta in volta i dirigenti del rispettivo tema per scambio di idee e impulsi reciproci.

Le esperienze acquisite nei dialoghi durante i convegni dell’IKAF e lo scambio di idee devono essere documentate ed essere così accessibili anche ad altri.

Portare la Madonna nel mondo dell’Economia

L’Alleanza d’Amore cresce all’interno dell’Economia se i dirigenti affidano alla Madonna situazioni critiche dell’azienda, pregano per i loro collaboratori e dipendenti e donano Contributi per il Capitale di Grazie. Il fulcro dell’Accademia consiste nel come si può tradurre la pedagogia di Padre Kentenich nella pratica – in compiti direzionali dell’azienda. Alcuni hanno allestito nelle loro aziende dei “santuari di ufficio”, hanno incoronato la Madonna come Regina dell’Impresa e cercano consapevolmente di dare a Lei la possibilità di operare, a partire soprattutto dal “santuario del cuore”.

Cultura d’Alleanza nell’Azienda

Cultura d’Alleanza nell’Azienda significa operare in Alleanza con i collaboratori, dipendenti, colleghi (e non senza o contro di loro). Dal tipo di comportamento con loro – con paternità/ maternità, creando un’atmosfera dello sviluppo, della libertà, dell’interesse personale e la disponibilità a farsi garante con tutta la propria persona – nasce uno spazio di Cultura d’Alleanza.

L’IKAF auspica per il futuro un più forte collegamento in rete con altre iniziative nell’ambito dell’Economia, la redazione di un Kentenich-Reader riguardo allo stile direzionale, e un modo più profondo di vedere la vocazione di imprenditore e dirigente nell’Economia.

Traduzione: Maria Dolores Congiu, Roma, Italia

Informazione

Melanie e Ulrich Grauert, Svizzera
[email protected]