Postato su 19. Febbraio 2016 In opere di misericordia, Progetti

Cerimonia di apertura dei lavori alla “Casa Madre di Tupãrenda”

PARAGUAY, P. Pedro Kühlcke/ comunicato stampa del Ministero della Giustizia del Paraguay •

“Si respira molta emozione, allegria e soprattutto gratitudine verso la ‘Madre di Tupãrenda’”, commenta P. Pedro Kühlcke. Era il pomeriggio del 12 febbraio, giorno che rimano storico per l’abbraccio fraterno tre il Patriarca Kiril di Mosca e Papa Francesco a La Habana, Cuba ma anche per il gesto compiuto presso il Santuario di Tupãrenda, con il quale si da inizio alla costruzione della “Casa Madre di Tupãrenda”: un centro di formazione al lavoro e di sviluppo umano destinato a quegli adolescenti che hanno avuto problemi con la legge, aperto inoltre a tutti i giovanti dei dintorni di Tupãrenda.

12717169_770913193040659_3958275514242526208_n

Un centro pedagogico

12715403_1179594882092719_7678581124956958895_nIl ministro di giustizia Carla Bacigalupo si è espressa in questo modo: “Sono emozionata perché mi sembra un sogno che diventerà realtà a breve, forse in cinque mesi, sarà il primo centro pedagogico con la vocazione al reinserimento degli adolescenti di Itauguá”.

Il Ministero della Giustizia e il Consiglio Direttivo di FundaProva (Fondazione per la Promozione dei Valori e della Prevenzione della Violenza) hanno posto la prima pietra con la benedizione di Padre Pedro Kühlcke e Padre Antonio Cosp dell’istituto dei Padri di Schoenstatt che ha ceduto la proprietà in comodato d’uso. Il Centro funzionerà come un laboratorio di formazione al lavoro e sviluppo umano per gli adolescenti che hanno avuto problemi con la legge.

Erano presenti alla cerimonia di apertura del cantiere, situato al Km 42 della strada Mariscal Estigarribia, il Presidente di FundaProva Ana María Acha, l’ex ministro della Giustizia e attuale Consigliera di Yacyretá Sheila Abed, le autorità locali della Municipalità di Itauguá, il sindaco Miguel Meza, il Presidente della Giunta Municipale e i consiglieri. C’era anche il viceministro della Politica Criminale Raúl Caballero e altri alti funzionari del Ministero della Giustizia e del Potere Giuridico.

L’inaugurazione, con l’atto di svelamento di una placca marmorea simbolica, è avvenuta la mattina di venerdì 12 febbraio, con la presenza anche degli adolescenti assistiti dalla Pastorale Carceraria “Visitación de María” a Itauguá.

12688195_981500898562983_56282309676297245_n

Un’opera di misericordia

“Congratulazioni Padre P. Pedro Kühlcke e a tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione di una casa per tutti i nostri giovani che chiedono un appoggio, un aiuto, fiducia nel cambiamento che possono raggiungere e soprattutto un accompagnamento nella preghiera!”, commenta Ani Souberlich di “100 casas solidarias”.

Non dobbiamo esitare neanche un minuto a rendere visibile un gesto come questo nell’Anno della Misericordia. Si tratta di assumersi la responsabilità della visita ai giovani detenuti, creando dei legami che durino anche tutta la vita.

12717824_981500225229717_4476028828344581043_n
Originale: spagnolo. Traduzione: Claudia Minici, Roma, Italia

Tags: , , , , , , ,