opere di misericordia Categoria

PARAGUAY, di María Fischer • “Santo Padre, si ricorda di Orlando?” Padre Tommy Nin Mitchell, direttore del movimento di Schoenstatt in Paraguay chiese al Santo Padre in occasione dell’udienza con il Capitolo Generale dei Padri di Schoenstatt nel Settembre 2015. “Si, mi ricordo di Orlando,” disse Papa Francesco. Orlando è il giovane uomo – internato presso il penitenziario minorile di Itaguá – che ha salutato Papa Francesco ad Asunción durante l’incontro con i giovani che ha portato il Santo Padre a modificare il suo discorso. “Dopo aver letto il vangelo,continua
PARAGUAY, di Rafael Vera • Oggi nel giorno dei lavoratori, abbiamo avuto l’occasione di visitare, con il cileno Alberto León, a Nicolas cieco, Cipriano con capacità differente e Valentina immobilizzata nel letto. La Mater ha approfittato di noi come strumento per visitare i suoi figli. È stata commovente vedere l’esperienza di vedere Nicolas toccare l’ immagine della Madonna Pellegrina dei ciechi, fatta in legno affinché si possa “vedere” al toccarla che è la Madonna dei ciechi, e che è giunta adesso dall´Argentina, dove è nata la Madonna Pellegrina per icontinua
PARAGUAY, Mima Cardona • La domenica 10 di aprile la Divina Providenza ci ha regalato la occasione di vivere una piccola parte delle Opere della misericordia. Come Circolo 35 della Lega Apostolica della Famiglia di Asunción, Paraguay, visitiamo la Casa degli Anziani San Francesco di Assisi e abbiamo condiviso una merenda con loro. Nel secondo piano si trovavano gli uomini che non possono andare soli, alcuni sono ciechi e vari non possono camminare, altri hanno bisogno di aiuto perfino per muoversi nel letto. È molto triste vederli con lacrime neglicontinua
PARAGUAY/INTERNAZIONALE, di Maria Fischer • “Arriveremo a cento?” – Si deve confidare nella solidarietà della nostra gente” – Ma non sono arrivate risposte. O quasi nessuna all’idea…né dal nostro gruppo, né da fuori…” – “Tranquillo, Dio forse ha un altro orario diverso dal nostro…” – “Sicuramente ha più pazienza, ma è già siamo nell’anno della Misericordia, e nulla…” – Ma sento che è qualcosa dello Spirito Santo…100 case solidali…” – Se non abbiamo risposta, dobbiamo accettarlo…” Momento.  Siamo nell’anno 2013 e al principio di questa idea pazza sorta intorno alla primacontinua
PARAGUAY, da Marité e Ramón Marini. Con materiale di ABC color • Il 5 di marzo 2016 la Federazione delle Famiglie parte con una giornata, ma Cocco Pereira non potrà partecipare. Il motivo è che quel sabato, dalle 8 del mattino si incomincia con le valutazioni per le persone nate con malformazioni di labbro e palato e abbiano richiesto un trattamento medico integrale. Queste persone dovranno recarsi al Ospedale Centrale (Gral. Díaz y Hernandarias, Asunción). Il chirurgo Orlando “Coco” Pereira è uno dei molti professionali che assistono come volontari acontinua
URUGUAY, Sarita Ruibal • Nel Rosario Illuminato del 18 febbraio nell’Edicola di Punta del Este, si è pregato specialmente per il Progetto di Appoggio Studentesco della diocesi di Maldonado, coordinato da Sarita Ruibal, missionaria della Campagna della Madonna Pellegrina. In questo mese di marzo è giunto il giorno delle borse di studio di Maldonado. Erano presenti il Vescovo diocesano, Mons. Rodolfo Wirz, alcuni volontari che lavorano nel Progetto di Appoggio Studentesco e i giovani con i loro familiari. Quest’anno si sono consegnate trenta cinque borse di studio, ventiquattro totali, cioècontinua
VENEZUELA, Puerto La Cruz, diacono Alberto Badaracco • “Con le opere della misericordia corporali tocchiamo la carne di Cristo nei fratelli e sorelle che hanno bisogno di essere nutriti, vestiti, ospitati, visitati…” ci dice Papa Francesco nel suo messaggio di Quaresima nel Anno Santo della Misericordia. Al iniczo della Quaressima, il Santo Padre mette il tema: “Le opere della misericordia nel cammino del giubileo”, invitiamo a tutti coloro che leggono schoenstatt.org a mettere progetti – gradi, piccoli, communitari, pastorali – nella categoria delle opere della misericordia, e siano regalati alcontinua
PARAGUAY, redatto da Ana María Acha, presidentessa di “FundaProva” (Fondazione per la promozione dei valori e la prevenzione della violenza)• Dal mio esordio come legislatrice nel 2003 fino alla conclusione del mio mandato come Presidentessa della commissione dei Diritti Umani della Camera dei Senatori nel 2013, ho sempre sentito che dovevo dare priorità ad una mia speciale preoccupazione verso i detenuti del paese. Questo perché non sono mai riuscita a immaginarmi un luogo dove si potesse raggiungere un degrado maggiore dell’essere umano così come avviene nei penitenziari della Repubblica. Icontinua
PARAGUAY, Dequení • E’ cominciato l’anno scolastico in Paraguay, e a prescindere dei danni provvocati per le piogge e inondazioni nei mesi scorsi nei tre centri communitari di Dequení, mille di bambini possono tornare a scuola, grazie agli apporti solidari che sono arrivati da aziende e persone generose dentro e fuori di Paraguay. In questo articolo ci rallegra condividere l’istoria di Ricardo. Questo bambino che ci colpì per la sua tenerezza ed essere solare, si prepara per cominciare la prima elementare, entusiasta di studiare con l’aiuto di benefattori, patrigni econtinua
PARAGUAY, P. Pedro Kühlcke • – Ciao Pepito! Sei di nuovo in carcere? Che amarezza! Perché? –Si, Padre, perdonami! Ho resistito quattro mesi fuori ma non trovavo lavoro da nessuna parte. Non ho ricevuto l’appoggio di nessuno, sai bene che caos c’è nella mia famiglia. La tentazione fu troppo forte e cedetti di nuovo. Il dolore: non hanno il tempo di assaporare la libertà che già rientrano in carcere Dopo quasi due anni dalla chiamata della Mater alla missione in una periferia così esistenziale come il carcere minorile, ci lanciammocontinua