pandemia Tag

GERMANIA, Bettina Betzner • Nel bel mezzo del tumulto della I Guerra Mondiale, nel 1917, una giovane donna vive un incontro che le cambia bruscamente la vita. Per uno spettatore sarebbe un incontro insignificante, eppure è un momento decisivo. Dopo una preghiera in una stanzetta marginale dell’ospedale militare avvenne una conversazione tra due persone: quella conversazione le cambiò la vita. Attraverso il fratello Franz Salzhuber, la contessa Gertraud von Bullion venne a conoscenza dell’esistenza della Federazione Apostolica di Schoenstatt. Un gruppo di laici impegnati nell’apostolato in tutti i campi possibili,continua
INTERNAZIONALE, redazione • “E poiché la preghiera è un valore universale, ho accettato la proposta dell’Alto Comitato per la Fraternità Umana che il prossimo 14 maggio i credenti di tutte le religioni si uniscano spiritualmente in una giornata di preghiera, digiuno e opere di carità, per implorare Dio di aiutare l’umanità a superare la pandemia del coronavirus. Ricordate: il 14 maggio, tutti i credenti insieme, credenti di diverse tradizioni, per pregare, digiunare e fare opere di carità”, lo ha annunciato il Santo Padre domenica 3 maggio, dopo la preghiera dellacontinua
CILE, redazione • Un 31 di Maggio, anniversario della terza miliare di Schoenstatt – che segna l’impegno di padre Kentenich e del suo Schoenstatt con il pensare, agire e amare organicamente come frutto di una profonda conversione e condizione per una nuova Pentecoste nella Chiesa – che in questo 2020 coincide con la domenica di Pentecoste.  Si celebra in occasione di una pandemia mondiale e in Cile, dove questa pietra miliare è avvenuta nel 1949, in un momento di profonda crisi sia ecclesiale, alla radice degli abusi, sia sociale, esplosacontinua
CHIESA SOLIDALE AL TEMPO DEL CORONAVIRUS- Papa Francesco invita tutti i cristiani a recitare il Padre Nostro “tutti insieme” questo mercoledì 25 marzo 2020 a mezzogiorno, in “preghiera unanime” di fronte alla pandemia del Coronavirus. — 25 marzo 2020: tutti insieme un Padre Nostro Il Santo Padre ha chiamato oggi, domenica Laetare, “tutti i Capi delle Chiese e i leader di tutte le Comunità cristiane, insieme a tutti i cristiani delle varie confessioni, a invocare l’Altissimo, Dio onnipotente, recitando contemporaneamente la preghiera che Gesù Nostro Signore ci ha insegnato”. Perciò,continua