Postato su 2020-05-13 In Dilexit ecclesiam, La Chiesa - il Papa

14 maggio 2020: i credenti di tutto il mondo pregano Dio per la fine della pandemia

INTERNAZIONALE, redazione •

“E poiché la preghiera è un valore universale, ho accettato la proposta dell’Alto Comitato per la Fraternità Umana che il prossimo 14 maggio i credenti di tutte le religioni si uniscano spiritualmente in una giornata di preghiera, digiuno e opere di carità, per implorare Dio di aiutare l’umanità a superare la pandemia del coronavirus. Ricordate: il 14 maggio, tutti i credenti insieme, credenti di diverse tradizioni, per pregare, digiunare e fare opere di carità”, lo ha annunciato il Santo Padre domenica 3 maggio, dopo la preghiera della Regina Coeli. —

Per promuovere questa Giornata di Preghiera, il Vatican News ha prodotto un video internazionale (in diverse lingue, con sottotitoli) in cui diverse persone di età e paesi diversi lanciano un messaggio di speranza unendosi a questa giornata, che viene trasmessa sui social network con l’hashtag #PrayForHumanity.

 

Possa il nostro mondo essere più umano e più fraterno

L’iniziativa è venuta dall’Alto Comitato per la Fraternità Umana, istituito lo scorso agosto per raggiungere gli obiettivi del “Documento sulla Fraternità Umana”, firmato il 4 febbraio 2019 da Papa Francesco e dal grande Imam di Al-Azhar, Ahmed al-Tayyeb. Questo comitato incoraggia tutti i leader religiosi e i credenti a unirsi in una preghiera comune per invocare, con una sola voce, l’aiuto di Dio per preservare l’umanità, “aiutarla a superare la pandemia, ripristinare la sicurezza, la stabilità, la salute e la prosperità, e rendere il nostro mondo, una volta che questa pandemia sarà finita, più umano e fraterno”.

Il Consiglio mondiale delle Chiese ha invitato i suoi membri a partecipare a questa giornata di preghiera per la fine della pandemia di coronavirus. Tutte le 350 chiese protestanti, anglicane e ortodosse dovrebbero chiedere l’aiuto di Dio contro il virus il 14 maggio, ha annunciato giovedì a Ginevra il Consiglio Mondiale delle Chiese (WCC).

Anche il Segretario generale dell’ONU Antonio Guterres del Portogallo ha espresso il suo sostegno via Twitter. “In tempi difficili – si legge nel messaggio di Guterres – dobbiamo stare insieme per la pace, l’umanità e la solidarietà. Mi unisco a Sua Santità Papa Francesco e al Grande Imam di Al Azhar, al Tayyeb, nel sostenere la Preghiera per l’umanità il 14 maggio, un momento di riflessione, speranza e fede”.

Diversi movimenti ecclesiali hanno espresso il loro sostegno, come Sant’Egidio e il Movimento dei Focolari. “Con la giornata di preghiera interreligiosa del prossimo 14 maggio, l’Alto Comitato per la Fraternità Umana ci ricorda che l’attuale pandemia ha segnato un punto di non ritorno: ci si salva solo guardando al bene comune, non al bene dell’uno o dell’altro, non agli interessi dell’uno o dell’altro partito ma al bene di tutti”, dice Mara Voce, presidente del Movimento dei Focolari.

“Papa Francesco, che ha pregato per la fine dell’epidemia fin da quando era ancora qualcosa di limitato alla Cina apparentemente lontana, vuole rispondere alla malattia che impone l’allontanamento sociale con un nuovo legame, tra le persone e le persone, tra le persone e il loro Creatore. Di fronte al microrganismo invisibile che confina tutti in uno spazio chiuso e in un tempo sospeso, il Papa vuole reagire con un movimento di unità tra culture e religioni, che è frutto non solo della meditazione, ma anche della carità. Vuole aprire nuovi spazi, progettare un’idea per il futuro”, dice Marco Impagliazzo, Presidente di Sant’Egidio.

 

Mi unisco… al digiuno, alla preghiera e alle opere di carità

In molti gruppi e canali di comunicazione a Schoenstatt la chiamata si sta diffondendo. “Non lo sapevamo. Lo trasmetterò e ci uniremo”, ha commentato Monica da Panama. “Lo diffonderemo”, ha promesso Alejandro Robles, del Costa Rica, così come Marinés Crivelli, Isa Ubierna, Patricio Young, Carlos Alfaro, Osmer Cortez e molti altri in Argentina, Spagna, Paraguay, Cile, Germania, Venezuela.

Io mi unisco… Ti unisci?

 

#PrayForHumanity

Originale: Spagnole, 12.05.2020. Traduzione: Alessia Lullo, Roma, Italia

 

Tags: , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.