Kentenich

Postato su 2021-11-16 In Kentenich

La fragilità come cammino di santità

CILE, Ignacio Serrano •

Giovedì 28 ottobre c’è stato il lancio del libro: “Joseph Kentenich: autenticamente umano”, opera scritta dal sacerdote Heriberto King sulle lotte interiori che attanagliarono il fondatore di Schoenstatt nei suoi anni come seminarista pallottino. Questa recente pubblicazione della casa editrice Nuova Patris è stata presentata dalla filosofa argentina Cecilia Sturla e dalla psicologa cilena Alejandra García-Huidobro. —

Si tratta di un breve testo di 100 pagine, traduzione del “Der Mensch Joseph Kentenich”, edito da Patris Verlag nel 1996. A differenza di altri lavori di P. Heriberto King dedicati a presentare il pensiero kentenichiano dei testi, quest’opera si concentra sul processo interiore vissuto dal giovane Kentenich prima della sua ordinazione sacerdotale, letto come una crisi di individualismo, scetticismo, razionalismo e “distacco dalle cose terrene”. Nella seconda parte del libro, viene spiegato – ulteriormente – il superamento di questa crisi grazie al suo incontro con la vergine Maria e allo sviluppo di una sua offerta filiale. È stato questo contatto con una persona concreta, colei che ha risvegliato nel padre fondatore la capacità di dare e ricevere amore.

Cecilia Sturla ha incentrato la sua esposizione sull’ambiente rigoroso dei seminari europei agli inizi del ventesimo secolo, la cui formazione aveva come fulcri il dovere kantiano e la teologia razionalista, con un’alta diffidenza verso il mondo degli affetti e le relazioni interpersonali, visti più come impedimenti per la vita religiosa.

Dal canto suo, Alejandra García-Huidobro ha guardato la stessa crisi nella prospettiva della psicologia dello sviluppo, la quale può essere intesa solo ponendo l’attenzione sulla vita del piccolo Joseph. L’abbandono da parte di sua madre in un orfanotrofio e il mancato riconoscimento da parte del padre biologico sono fattori chiave per comprendere a cosa era dovuto il suo primo squilibrio interiore.

Da ultimo, entrambe le presentatrici hanno dedicato la loro riflessione finale ad analizzare come questo libro ci aiuti a svelare il Kentenich autentico, il cui messaggio di santità passa proprio dal riconoscimento della fragilità umana e dall’apertura a legami di dipendenza.


Fonte: Rivista Vínculo. Con autorizzazione degli editori e dell’autore.

Per acquistare

Scheda tecnica

12,3 x 18 cms
108 pags.
Carta: bond 80 grs bianco e nero
Copertina: 300 g, a colori

Originale: Spagnolo. Traduzione: Federico Bauml, Italia

Tags: , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.