Vivere l’Alleanza Categoria

ITALIA, Federico Bauml • Roma, 18 febbraio 2017. Quasi duecento persone. Membri e amici del Movimento di Schoenstatt, si sono date appuntamento al santuario Cor Ecclesiae per la festa di saluto a Suor Fatima e Padre Alfredo, due “colonne” del movimento in Italia. I saluti hanno sempre un velo di malinconia, soprattutto quando a salutare è qualcuno che ha dato tanto, e che ha riempito uno spazio importante. È pur vero, però, che la malinconia di un saluto è sempre proporzionale alla gioia delle esperienze condivise. E per ogni gioia,continua
COSTA RICA, Ileana e Chalo Vega con Maria Fischer • Giovedì 9 febbraio: per la prima volta si è sentita suonare la campana del futuro Santuario di San José, Costa Rica. A poco più di un mese dalla benedizione del Santuario “Famiglia di Speranza”, (18 marzo), già si può non solo vedere, ma anche sentire il Santuario. Cresce l’attesa, insieme con la corsa a finire tutto in tempo per la Benedizione. “Potete immaginare che presto parleremo con la Mater in queste quattro mura in costruzione…”, dice Chalo Vega, della generazionecontinua
COSTA RICA, Gonzalo Vega e Maria Fischer • A poche giornate dal primo giorno dell’Alleanza del 2017, guardiamo alla Costa Rica, dove tra due mesi, il 18 marzo, verrà benedetto il tanto agognato primo Santuario del Centro-America. Molti condividono il sogno di una signora dalla Germania: “Il 18 marzo in tutte le Messe dell’Alleanza uniamoci spiritualmente alla benedizione del Santuario della Costa Rica, e magari, recitiamo anche qualche preghiera di quelle che si pregano in quel paese. La Famiglia del Costa Rica ci farà questo regalo?”. Nella Costa Rica, dopo tanticontinua
Germania, Mons. Peter Wolf • Il 6 dicembre, gli “amici di Belmonte” della Germania hanno viaggiato di notte in autobus, attraverso il passo del San Gottardo verso Roma, e sono arrivati a Belmonte al mattino. Don Daniel Lozano, rettore Belmonte, li ha accolti e P. Georg Egle, nella sua omelia, ha parlato del Salve Regina e del loro pellegrinaggio a Roma, che quest’anno li avrebbe portati alle varie effigi della Madonna nella Città Eterna. Dopo essersi sistemati nell’albergo TRA NOI, hanno visitato la Basilica di San Pietro, dove hanno ammiratocontinua
PARAGUAY, Laura Zarate • Con il titolo “matrimonio dell’anno” si annunciava la festa che si è tenuta nel verde giardino di Tuparenda, un’attesa piena di preghiera e di conquista; per la seconda volta abbiamo assistito a una vestizione. Così, infatti, chiamano le Sorelle di Maria l’atto della consegna dell’abito religioso, chiamato “Vestito di Maria”, alle candidate del loro Istituto, che danno così inizio al noviziato. Il 13 novembre 2016, si sentiva un grande clima di festa mentre si andava aTuparenda. Tutte le ragazze della Gioventù erano vestite a festa, incontinua
PARAGUAY, Macarena Rivarola Angulo • “Paci” – Maria Paz Angulo, una delle novizie paraguaiane che ha ricevuto i voti, il Vestito di Maria, domenica 13 novembre nel Santuario di Tuparendà – è una mia cugina-sorella. La mia mamma e il suo papà sono fratelli e abbiamo, grazie a Dio, un vincolo familiare molto forte legato al nostro gruppo sanguigno. Credo però che questo evento oltrepassi tutte le barriere che potrebbero derivare da qualsiasi tipo di legame. Per me e per tutta la mia famiglia è stata veramente una delle esperienzecontinua
CILE, Maike Andrade VIA JUMASBRASIL.COM.BR • Il seminario iberoamericano dei padri di Schoenstatt, meglio conosciuto come Collegio Maggiore “Padre Joseph Kentenich”, a Santiago del Cile, è stato luogo di grande gioia per l’ordinazione dei nuovi diaconi, avvenuta il 5-6 novembre. Si chiamano Matías Clavijo (Argentina) e Pedro Larraín (Cile), del Corso Dilectio Patris (Amore del Padre). Questo corso fu fondato nell’anno 2006 e oggi conta otto membri, due dei quali brasiliani: P. Julio Fabiano e P. Ailton Brito. La celebrazione ebbe inizio venerdì notte in un momento riservato alla comunità,continua
GERMANIA, Klemens M. Holländer • Durante questo Giubileo della Misericordia, in qualità di membro del movimento di Schoenstatt, ho deciso di mettermi in cammino per Roma. Cosa mi ha spinto ad intraprendere questo viaggio? In primo luogo, la gratitudine per tutto quello che è stato compiuto nella vita e per il mio recupero. Cosa mi ha esortato ad intraprendere questo viaggio? In primo luogo, la gratitudine per tutto quello che io ho compiuto nella vita e per il mio recupero. Oltre a questo, ho aggiunto un cambiamento nella mia vitacontinua
Maria Fischer • La notte della festa di Ognissanti, Padre Egon M. Zillekens ha scritto: “Fin dal nostro battesimo siamo con un piede nel cielo, e i santi con due piedi. Un brindisi affinché la distanza tra il primo e il secondo passo non sia troppo grande”. Nella notte tra Ognissanti e il giorno dei efunti, Padre Heinz Künster, “il Pastore”, il guardiano del Simbolo del Padre del Santuario Originale e della – , talvolta meno conosciuta – “Pellegrina del Padre”, la Pellegrina che Joao Pozzobon regalò al Padre Kentenich,continua
ITALIA, Claudia Minici • Ieri, 18.10.,  anche nel cuore di Roma, è stata commemorata la nostra storia di Alleanza con Maria che poco più di un secolo fa aveva inizio in una piccola chiesa dimenticata nella fredda vallata di Vallendar e che oggi chiamiamo Santuario Originale. Proprio qui, dove la famiglia di Schoenstatt ha visto i suoi albori, si è dato inizio ai festeggiamenti con una grande veglia in attesa del 18. Si è dato così il via anche a 24h di preghiera che ha visto tutti santuari gemelli nelcontinua