cultura dell’incontro Tag

di Sarah-Leah Pimentel, Sudafrica, membro della redazione di schoenstatt.org • Portando a conclusione la serie di articoli sul messaggio di Papa Francesco alla Famiglia di Schoenstatt, riflettiamo ora sull’incoraggiamento per portare avanti la Missione di Schoenstatt nella Chiesa, l’ultima delle cinque parti dell’attività apostolica che il Movimento Internazionale di Schoenstatt prende con sé nel suo nuovo secolo. Unità Eucaristica – “… perché siano, o Padre, una sola cosa, come noi.” Papa Francesco inizia questa parte parlando della necessità di rinnovamento della Chiesa. Io ho cominciato dalla sua conclusione – icontinua
di Juan Zaforas, Sarah-Leah Pimentel e Maria Fischer • Un anno dopo è un buon momento per ricordare ciò che Papa Francesco ci ha detto nell’incontro con il Movimento di Schoenstatt in occasione del Centenario di Fondazione. Uno dei grandi progetti del team di schoenstatt.org, è stato quello di iniziare immediatamente dopo l’Udienza a: trascrivere, redigere, correggere, tradurre e pubblicare il Messaggio di Papa Francesco – dapprima su schoenstatt.org, poi con il foglio di lavoro, presentato bene graficamente e in seguito come libro cartaceo ed e-book. Quest’ultimo in collaborazione concontinua
Sarah-Leah Pimentel, Sudafrica • “ …Il cristiano non ha diritto ad essere orfano.[…] Noi abbiamo una madre.” (Udienza p. 20) Per me, questa è probabilmente la frase più forte – dell’intero messaggio di Papa Francesco alla Famiglia di Schoenstatt – dello scorso anno. Abbiamo una Madre Qualche volta ci si sente facilmente abbandonati. Per esempio, quando l’impresa chiude e i dipendenti vengono razionalizzati; quando una madre ha un figlio che è cresciuto separato dalla cerchia familiare e non viene mai a casa in visita; quando lo stesso figlio che hacontinua
VATICANO, VIS/M. Fischer • “Contemplazione, servizio, fraternità” sono i tre atteggiamenti della vita sacerdotale, che il Papa ha proposto ai partecipanti al Capitolo Generale dei Padri di Schoenstatt. Il nuovo Superiore Generale, P. Juan Pablo Catoggio – che il Santo Padre conosce personalmente e molto bene da Buenos Aires – è stato ricevuto oggi in Udienza dal Santo Padre Francesco, insieme ai partecipanti al Capitolo Generale. Il Papa ha affidato ai Padri tre cose: “In primo luogo, accompagnate le famiglie e prendetevene cura, esse hanno bisogno di essere accompagnate, affinchécontinua

Postato su 06.07.2015InRiflessioni e opinioni

Cordialità

P. Guillermo Carmona, direttore Nazionale del Movimento di Schoenstatt in Argentina • La “vicinanza” e la “cortesia” sono necessari per andare all’incontro. Ma anche lo è la “cordialità”. La parola deriva dal latino, “cor- cordis”, “cuore- del cuore”, parla di qualcosa che scorre da dentro, non è semplice esperienza, né buone maniere, bensì affetto sincero per gli altri. La vera cordialità ha una sola intenzione: trasmettere gioia ai fratelli. Tutto sorge dal cuore e al cuore ritorna. La cordialità si impara soprattutto in casa. Sono i genitori coloro che insegnanocontinua
Di Maria Fischer, da Buenos Aires • “Ringrazio voi tutti di cuore per i libri di“Cultura dell’Incontro” presentati in modo molto attraente.Così aiutate, affinché il Messaggio di Papa Francesco possa essere accolto più profondamente”, scrive a metà marzo l’Arcivescovo emerito di Friburgo/Germania, Robert Zollitsch, dopo aver ricevuto in regalo alcuni esemplari dell’edizione tedesca. Anche il Vescovo Ausiliare Michael Gerber è contento di poter regalare alcuni esemplari. E qualche giorno dopo, il 25 marzo, ad Encarnación: il nuovo Vescovo Francisco Javier Pistilli, Padre di Schoenstatt, ha accolto con grande gioia il regalodellacontinua