Postato su 13. Settembre 2017 In Alleanza solidale

Questo è il momento di un’Alleanza di Solidarietà con il Messico, il Centro America, i Caraibi e la Florida

Redazione •

La Natura sembra essersi accanita con le zone del Messico, dell’America Centrale e dei Caraibi… Preghiamo, tramite un’Alleanza di Solidarietà proveniente da tutti i nostri santuari, per le vittime e per coloro che portano il proprio aiuto.

Almeno 32 persone sono morte in seguito al forte terremoto che ha svegliato il Messico questa mattina. Con una magnitudo di 8.2 della scala Richter, è il più violento terremoto degli ultimi 100 anni. Le regioni colpite sono tra le più povere del Paese.

Lo Tsunami Word Center riferisce la possibilità che si verifichi una grande onda successivamente al terremoto, che potrebbe colpire l’Ecuador, il Salvador, il Guatemala, la Nuova Zelanda, le Samoa, le Isole Cook, le Fiji, la Polynesia Francese, le Kiribati, Tokeau, Tuvalu, Vanuatu, Wallis e Futuna.

Nello stesso tempo, l’uragano “Irma” ha lasciato un segno di distruzione e sofferenza nei Caraibi. Sono 16 i morti nelle diverse isole confermati dalle autorità. Cuba si sta preparando all’arrivo dell’uragano proprio durante la Festa della Vergine della Carità, la patrona del Paese, la più sentita e diffusa devozione tra i cubani. “Questa, in aggiunta a tutta la distruzione causata, rappresenta una sfida alla fede della gente semplice”, dice Padre Rolanda Montes de Oca, sacerdote cubano.

Noi preghiamo per le vittime, i loro familiari e amici e per tutti coloro che portano il proprio aiuto; offriamo il nostro lavoro e il nostro apostolato come Capitale di Grazie, in questa Festa della Natività di Maria.

Signore, nostro Buon Dio, Tu sei il sovrano dell’universo, Tu governi il Cielo e la Terra e plachi le tempeste con una Tua sola parola.

Ascolta la nostra preghiera e allontana la furia della natura dai Caraibi, dalla Florida, dagli Stati Uniti e da ogni terra, possa questo uragano dirigersi in mare aperto e così perdere la sua forza, possa la nostra paura diventare un Atto di Ringraziamento.

Per il Tuo grande amore e per la Tua misericordia, GUARISCI LA NOSTRA TERRA E PROTEGGICI! Amen.

Preghiera circolante sui social network

 

In Colombia, Papa Francesco ha chiesto di pregare per le vittime del terremoto in Messico e dell’uragano Irma.

A conclusione di una toccante Messa con 650.000 fedeli, alla quale hanno partecipato contadini e indigeni dei 103 gruppi ancestrali della Colombia, oggi (8 settembre 2017) il Papa ha chiesto di pregare per le vittime del terremoto in Messico e dell’uragano Irma.

“In questo momento, desidero manifestare la mia vicinanza spirituale a tutti coloro che soffrono le conseguenze del terremoto che ha colpito il Messico la scorsa notte, provocando morti e ingenti danni materiali. Assicuro la mia preghiera per coloro che hanno perso la vita e per le loro famiglie.

Inoltre, seguo da vicino lo sviluppo dell’uragano Irma che sta colpendo la zona dei Caraibi lasciando dietro di sé numerose vittime e ingenti danni materiali, come pure causando migliaia di sfollati. Li porto nel mio cuore e prego per loro. A voi chiedo di unirvi a queste intenzioni”.

Originale: Spagnolo, 8 Settembre 2017. Traduzione: Alessia Lullo, Roma, Italia

 

Tags: , , , , , ,