Postato su 18. Agosto 2013 In Anno sacerdotale

La Tua Alleanza, la nostra Missione

CITAZIONE DELLA SETTIMANA. La Chiesa di Francesco è una Chiesa che va alla periferia. Questa linea pastorale l’aveva già Francesco come Arcivescovo di Buenos Aires. La periferia deve intendersi in un senso geografico e spirituale: coloro che sono lontani dal centro. Ai sacerdoti, ai Vescovi, domandava se avevano “olore a pecora”…. Ci si deve recare ai luoghi appartati della fede e non restare nella sagrestia o negli uffici parrocchiali.

 

 


La Campagna va alla periferia in quel doppio senso: luoghi appartati, dove il sacerdote e gli agenti della pastorale non arrivano. Ma anche visita a coloro che sono lontani dai sacramenti, ma che amano Maria e l’accolgono con amore di figli.

Mi ha impressionato la risposta del Papa ad uno dei giornalisti che nel suo viaggio di ritorno in Italia, che ha domandato intorno agli omosessuali: “Chi sono io per giudicarli?” La sua linea pastorale è celebrare il battesimo a coloro che lo desiderano, con avvicinarsi alle coppie in nuova unione, con cercare le pecore perdute: oggi più fuori che dentro l’ovile.

La Campagna si occupa di questa aspettativa del Papa. Non domanda se coloro che l’accolgono sono in situazione “regolare”, se compiono una vita sacramentale o sono sposati legalmente. La Madonna ama tutti. Mi emoziona quando visita la carcere, le donne incinta, gli angustiati, ed inoltre la gente di altre religioni, che l’accolgono affettuosamente.

P. Guillermo Carmona, Assistente spirituale Nazionale della Campagna del Rosario in Argentina

Ravviva di nuovo in noi
il fuoco dell’amore per te, per la Famiglia e Padre Kentenich.
Dacci la forza per plasmare
una cultura d’Alleanza nel nostro mondo,
educaci per essere tuoi missionari di questo secolo.