Postato su 6. Agosto 2010 In Anno sacerdotale

Un’analogia tra il carisma del Santo Curato di Ars e Padre Kentenich

Dom Milton Kenan JúniorBRASILE, Suor M. Nilza. L’incontro di sacerdoti del PAMAS (Padri Amici del Movimento Apostolico di Schoenstatt) tenuto tra il 12 e il 14 luglio ad Atibaia/SP, ha contribuito, affinché 10 sacerdoti e vari seminaristi abbiano riflettuto sulla propria vocazione alla luce del sacerdozio di Padre Kentenich.

 

 

 

L’apertura dell’Incontro ha coinciso con la celebrazione della Famiglia di Schoenstatt di Atibaia e la regione, per i 100 anni dell’ordinazione sacerdotale di Padre Giuseppe Kentenich. Durante i due giorni, i Padri Ottomar Schneider ed Alfonso Wosny, dell’Istituto dei Padri di Schoenstatt, hanno presentato il carisma di Padre Giuseppe Kentenich e il suo gran contributo ad un sacerdozio vissuto in santità e serenità. Ciascuno dei presenti ha potuto allora approfondire la sua vocazione alla luce degli insegnamenti di Padre Kentenich.

Padre Vandemir Meister ha condiviso le sue esperienze della chiusura dell’Anno Sacerdotale a Roma e a Schoenstatt. “È stato un Incontro che mi ha fatto apprezzare in modo più ampio l’organizzazione di Schoenstatt per i sacerdoti”, ha detto Padre Leandro di Jaboticaba/SP.

Il Curato di Ars e Padre Kentenich

Dom Milton Kenan JúniorL’Incontro si è chiuso con la celebrazione ad Aparecida e la conferenza Mons. Kenan Junior, che ha fatto un parallelo tra il sacerdozio di San Giovanni Maria Vianey, il Santo Curato di Ars, e il sacerdozio di Padre Giuseppe Kentenich.

A questa presentazione hanno partecipato inoltre più di 100 schoenstattiani. Ha cominciato dopo la Santa Messa solenne con la lettura del messaggio di Padre Alexandre Awi, Direttore Nazionale del Movimento di Schoenstatt, che sta studiando negli Stati Uniti e nonostante lontano voleva essere unito alla Famiglia brasiliana in questi giorni di festa.

Mons. Kenan ha citato nella sua conferenza sette caratteristiche sacerdotali di Padre Kentenich: un uomo cosciente della sua vocazione, un educatore nato, un sacerdote profeta, una vita d’amore per la Chiesa, un sacerdote mariano, un esempio di fedeltà sacerdotale e con un cuore di padre.

Nonostante il tempo che separa Padre Kentenich dal Santo Curato di Ars, entrambi hanno una stessa missione per i sacerdoti di oggi: loro si sono convertiti in un’immagine di Dio per il loro tempo.

E la Madre e Regina sempre lo ha cercato

Al terminare la conferenza, il Vescovo ha ricevuto in dono un libro su Padre Kentenich e il suo carisma, che gli ha fatto tanto piacere. Ha confidato che si era avvicinato alla spiritualità di Schoenstatt fin dal Seminario. Ha raccontato come aveva cercato insistentemente chi lo aiutasse a conoscere meglio il carisma di Padre Kentenich. Impressiona la sua perseveranza nella ricerca. Ma anche la Madre e Regina anche lo ha cercato sempre, fino al 18 di novembre del 2005, quando lui ha suggellato l’Alleanza d’Amore nel Santuario di Schoenstatt ad Araraquara/SP. È un regalo di Dio, che all’essere nominato Vescovo Ausiliare della diocesi di San Paolo, abbia assunto proprio la Regione Brasilandia, dove si trova il Santuario di Schoenstatt, nel rione di Jaraguá.

Fonte: www.maeperegrina.org.br

Traduzione: Maria Tedeschi, La Plata, Argentina