Postato su 23. Marzo 2020 In L'alleanza d'amore ai tempi del coronavirus, Vivere l’Alleanza

Il Santo Rosario, uno strumento di alleanza solidale nel mezzo della crisi sanitaria

PARAGUAY, José Argüello •

Sabato 14 marzo 2020, alle ore 17:00, i gruppi appartenenti al Ramo delle Famiglie (Arcidiocesi e Diocesi di San Lorenzo) sono stati convocati a Tuparenda per la realizzazione della Giornata di Avvio. L’attesa in principio era quella di una grande folla, poiché l’invito era rivolto a tutte le famiglie, compresi i bambini. Tuttavia, a causa della situazione di emergenza sanitaria in tutto il mondo, le autorità governative del Paraguay hanno aderito a severe misure di prevenzione per evitare la propagazione del Covid-19. La Chiesa universale, naturalmente, ha aderito a questa misura e, a livello locale, si è deciso di non dare avvio alla tanto attesa Giornata di Avvio. —

E ora che si fa?

Sembra che sia stata questa la domanda che si sono rivolti i principali leader di questo ramo, i quali hanno deciso di non rimanere a guardare. Con la riflessione del consigliere spirituale, P. Martin Gomez, hanno invitato tutte le coppie, tutte le famiglie ad unirsi nella preghiera del Santo Rosario alle 17:00, in coincidenza con l’orario di convocazione della Giornata di Avvio. L’invito è stato accompagnato dall’omelia predicata da P. Martin Gomez del secondo venerdì di Quaresima (13 marzo 2020), che viene riportata qui di seguito.

Omelia (pdf)

Isolamento sì – Unione di solidarietà, ancora di più

Verso le 17:00 non sono tardate ad arrivare le reazioni e le interazioni delle coppie e delle famiglie che recitano il Rosario. Individualmente, in coppia, in famiglia, negli incontri a distanza, con applicazioni o videochiamate, i membri dei diversi livelli del Ramo delle Famiglie sono riusciti ad accompagnare questa iniziativa di preghiera e ad affrontare questa situazione di emergenza sanitaria con l’arma più potente che la Beata Vergine Maria ci ha dato: il Santo Rosario.

Che questo tempo di isolamento sociale e di incertezza generale non ci faccia perdere di vista l’essenziale, l’amore per la famiglia, l’amore coniugale, l’amore per il prossimo e la salute in generale. E che nella preghiera del Santo Rosario, possiamo trovare la forza di sopportare tutto.

Originale: spagnolo. Traduzione: Gian Franceso Romano, Roma, Italia

 

Tags: , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *