Postato su 22. Giugno 2019 In Vivere l’Alleanza

Un apostolato di preghiera nelle reti per una rapida canonizzazione di P. Kentenich

ECUADOR, Erika Cedeño •

Nel gennaio 2017, durante un incontro dei dirigenti schoenstattiani a Guayaquil, ci siamo chiesti: che cosa possiamo fare per contribuire alla rapida canonizzazione di P. Kentenich, fondatore del Movimento di Schoenstatt? —

In quella conversazione di gruppo qualcuno ha commentato che su Radio La Voz de María aveva sentito parlare dell’esistenza di un Gruppo di preghiera di Padre Pio, che offriva minuti di adorazione come principale sostegno al mantenimento dell’apostolato di assistenza ai più poveri e ai dimenticati.

Ispirandoci a questa esperienza è nato il 15 marzo di quell’anno il “Gruppo di Silenzio e preghiera Alleanza d’Amore PJK”, un apostolato promosso dal Segretariato di P. Kentenich in Ecuador, il cui obiettivo principale è offrire la preghiera come apporto al Capitale di Grazie per una rapida canonizzazione del fondatore di Schoenstatt.

 

In cosa consiste?

Questo gruppo lavora attraverso WhatsApp e ha regole di silenzio molto chiare che devono essere accolte da ogni schoenstattiano o pellegrino che vuole farne parte.

Ogni giorno i suoi membri ricevono:

  • Diverse preghiere scritte da P. Kentenich a Dachau;
  • Il Vangelo del giorno;
  • La preghiera di canonizzazione (che include anche un link ad un modulo online per riportare le richieste e i ringraziamenti per l’intercessione di P. Kentenich nei confronti dei nostri bisogni);
  • Un’immagine con un messaggio di P. Kentenich;
  • Un breve testo di P. Kentenich da meditare durante il giorno. Tutto sempre inerente il nostro carisma di Schoenstatt.

Durante il mese di maggio di quest’anno, inoltre, abbiamo ricevuto anche dei messaggi audio con le meditazioni del Vangelo registrate dai Padri di Schoenstatt, quale regalo per il mese di Maria.

Dalla preghiera personale alla Messa d’Alleanza e da lì a Schoenstatt

Dopo due anni ci sono già più di 160 persone in Ecuador e quasi 60 in Spagna che fanno parte di un Gruppo di preghiera dell’Alleanza d’Amore, tra schoenstattiani di vari rami e pellegrini di diversi Paesi. Insieme offriamo tempo per l’adorazione, recitiamo il Santo Rosario, preghiamo per la canonizzazione… E inoltre già sono state riportate oltre 680 preghiere ascoltate grazie all’intercessione di P. Giuseppe Kentenich.

Tutti questi report vengono offerti ogni 18 del mese durante la Messa d’Alleanza, come apporti al Capitale di Grazie, e sono consegnati anche al Segretariato di P. Kentenich a Schoenstatt per contribuire al suo processo di canonizzazione.

Testimonianze

Sono stati più di due anni di fedele unione nella preghiera, e ci sono diverse testimonianze piene di gioia per essere parte di questo apostolato. Ne condividiamo alcune:

“Da quando faccio parte di questo gruppo dell’Alleanza d’Amore, ho imparato a conoscere e amare P. Kentenich e posso attestare che molte preghiere sono state ascoltate” –
Sonia.

“Questo meraviglioso gruppo è stato un altro regalo della Madre, che ci ha preso per mano in ogni momento della vita di P. Kentenich. Grazie, caro Padre, per aver ascoltato ogni bisogno e intercedere per la mia famiglia, grazie per la tua pace e per il tuo eterno sorriso che mi insegna a confidare nella Divina Provvidenza” –
Fatima.

“Ogni giorno, quando mi sveglio e leggo le preghiere e il messaggio del padre, mi sento benedetta di poter imparare da lui. Ringrazio coloro che hanno reso possibile questo gruppo, per l’amore e soprattutto per la costanza di essere sempre attenti con lo sguardo fisso alla canonizzazione di Padre Kentenich. E infine, ma non meno importante, mi sento benedetta a motivo di tutti i membri di questa chat: quanto è meraviglioso leggere dei Rosari e dei minuti offerti. È un gruppo in cui non parliamo, ma di sicuro fruttifichiamo”. –
Valeria.

“Ogni sera prego la preghiera per la canonizzazione del nostro padre fondatore, Josef Kentenich, e dormo in pace perché lui è con me e la mia famiglia, è un intercessore che mi permette di stare più vicino a Gesù” –
Ruben.

“Con l’aiuto di questa chat, ho imparato ad amare P. Kentenich, ad averlo più presente ogni giorno, a sapere che è presente nella mia vita, a chiedere la sua intercessione e a trascriverlo quando una preghiera viene ascoltata. Prima, la nostra relazione era fredda e distante. Ora conosco il suo amore e so di essere la sua figlia prediletta” –
Wendy.

 

Due anni dopo

P. Eduardo Aguirre, postulatore della causa di beatificazione di P. Kentenich, conosce questo gruppo fin dai suoi inizi, ed è per questo che il 31 maggio ci ha chiesto di unirci in preghiera per invocare miracolo per Á., chiedendo l’intercessione di P. Kentenich.

Á. è un bambino spagnolo di 9 anni, figlio di una famiglia del Movimento, la cui guarigione è stata dichiarata impossibile dai medici, per questo ha bisogno di un miracolo. E anche P. Kentenich… “ha bisogno” di un miracolo per il suo processo di canonizzazione. Siamo convinti che se molti si uniranno in preghiera potremo ottenere presto questo miracolo. Lo chiediamo oggi per questo bambino!

Dobbiamo tenere presente che per la canonizzazione di P. Kentenich è necessario un miracolo e nessuno può “organizzare” un miracolo, possiamo solo implorarlo.

Vogliamo invitarvi ad unire le nostre forze affinché, come è cominciato recentemente in Spagna, in ogni Paese sorga un Gruppo d’Alleanza d’Amore che permetta a tutta la famiglia di unirsi in preghiera per la rapida canonizzazione di P. Kentenich, per i bisogni della nostra famiglia e di tutta la Chiesa, che sono tanti!

Vuoi unirti a noi?

Puoi scrivere a [email protected] per formare un nuovo gruppo che lavorerà a stretto contatto con il Segretariato di P. Kentenich nel tuo Paese, oppure puoi unirti ad un Gruppo di Silenzio e Preghiera, attualmente attivo in Ecuador, Spagna e presto anche in Argentina.

Uniamo le nostre forze nella preghiera, nell’Alleanza d’Amore, e supplichiamo insieme un miracolo per la rapida canonizzazione di P. Josef Kentenich, Fondatore del Movimento Apostolico di Schoenstatt.

 

Originale: Spagnolo. Traduzione: Gian Francesco Romano, Roma, Italia

Tags: , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *