Postato su 2016-09-26 In Vivere l’Alleanza

In pellegrinaggio a “Roma Belmonte”

ITALIA, Gisela Ciola •

Lo scorso 4 settembre mio marito ed io siamo partiti da Trento in pellegrinaggio al Santuario di Roma Belmonte, per l’incontro nazionale al quale partecipavamo per la prima volta.

Vorrei raccontarvi la mia esperienza personale.

Mi emozionai moltissimo quando vidi arrivare le persone dalla regione Toscana, scendevano numerosi dal pulmino indossando bellissime sciarpine gialle e portando un gran stendardo con scritto “Schoenstatt Toscana”, appena scesi continuarono il loro pellegrinaggio portando in processione tutte le loro Pellegrine al Santuario; quanta bellezza in tutto ciò!

img_9940Pensai in quel momento alle mie Pellegrine e a tutto il nostro gruppo di preghiera, da Trento a Milano…noi stiamo muovendo i primi passi con la Campagna, piccoli ma profondi, e questo incoraggiò il mio desiderio di poter un giorno anche noi trovarci tutti insieme in pellegrinaggio al Santuario!

Approfitto di questa occasione per salutare tutti i miei fratelli schoenstattiani della Toscana e ringraziarli per questa meravigliosa ispirazione!

In quel momento ringraziai anche la nostra Madre per avermi fatto vivere tanta bellezza: dei miei pensieri, dei miei desideri, per tutte le persone che nelle nostre Regioni l’hanno ricevuta e per avermi fatto arrivare in pellegrinaggio fin qui con mio marito.

Così cominciai la giornata, ringraziandoLa!

img_9931

La Mater ci unisce e ci presenta: L’Incontro.

Quella giornata, diedero testimonianza della propria esperienza di vita una coppia brasiliana, che custodiva l’area di Belmonte ancor prima della costruzione del Santuario.

Raccontarono (fra le altre cose) della benedizione e posa della Pietra Fondamentale.

Quel racconto mi ricordò che allora fu presente anche mia mamma e pensai:

“Allora si conoscono!!! Forse non si ricorderanno di lei, ma sicuramente dell’Immagine Ausiliaria dei ciechi che portò per quella grande occasione sì!!!”.

Mi persi un po’ nei miei pensieri, pensando a come la Mater ci avesse “Tutti Collegati” nel suo Santuario, loro che erano venuti dal Brasile a custodire Belmonte, mia mamma che portò L’Immagine Ausiliaria dall’Argentina, ed io, che arrivavo da Trento, per conoscere attraverso loro la bellissima testimonianza che ancor non conoscevo….

Anche se noi non siamo a conoscenza di tutto il Suo operato, siamo “Incredibilmente Collegati attraverso Lei”, su questo pensiero mi sono soffermata un po’, e scoprii ancora un’altra meraviglia, che fino a quel momento mi era sfuggita: l’Immagine Pellegrina di Milano cominciò la Sua opera missionaria nel mese di Agosto, proprio Milano, l’ultima città che era rimasta orfana dell’immagine della Mater.

La Mater finì il primo mese di pellegrinaggio a Milano proprio quattro giorni prima dell’incontro nazionale di Roma Belmonte!

Casualità?….no!…mai!

Lei “ha Collegato una nazione intera” prima di accoglierci nella Sua Casa, la Nostra Casa!

Cerchiamo di immaginare una cartina geografica, dove con puntini gialli sono evidenziate tutte le Pellegrine della Campagna del Rosario in Italia.

Ci sarebbero tantissimi puntini gialli in molte regioni, in alcune talmente tanti che non sarebbe semplice distinguere le città, e poi solo due puntini al nord, ma quei due puntini erano necessari per chiudere il nostro “Cerchio d’Amore”.

Lei ci ha Uniti, e poi ci ha portati “all’incontro” per farci conoscere il Suo operato!

img_9953

Tre riflessioni: “Collegamento, Unione, Incontro”.

Volevo finire le mie riflessioni sottolineando tre aspetti che mi sono rimasti impressi di quella bellissima giornata, vissuta come “Collegamento, Unione ed Incontro”:

1-Mia mamma,

quando all’atto della benedizione della Pietra Fondamentale chiese:

“che Belmonte si riempia di pellegrini e missionari”.

2-Don Joao,

che si mise a completa disposizione di nostra Madre come Suo strumento, con totale fedeltà ed umiltà, diventò un grande esempio per tutti noi ed una fonte d’ispirazione per tutta la Campagna del Rosario.

3-P. Kentenich,

quando disse: “Lei è la grande missionaria, farà prodigi…”

… e poi eccoci … tutti noi, provenienti da tutte le regioni d’Italia e da tanti altri stati, tutti uniti sotto la bandiera di Schoenstatt!

Grazie Madre, Regina, e Ammirabile!

20160904_171501

Colgo l’occasione per salutare tutte le meravigliose persone che ho conosciuto nel nostro incontro di Roma Belmonte, ed auguro a tutti voi un fecondo lavoro.

 

Tags: , , , , ,

3 Responses

  1. Speriamo di rivederci il prossimo anno con più pellegrini da Trento e Milano. Un saluto enorme a tutti voi.

  2. Sono la responsabile del gruppo Toscana….ringrazio di cuore per il commento rivolto ai pellegrini con me verso il Santuario, La Madre ci unisce, il suo amore ci da la forza e il coraggio di testimoniare la sua presenza nella nostra vita…..grazie alle suore e tutti i collaboratori che ci hanno fatto vivere una giornata bellissima..

    • Speriamo di rivederci il prossimo anno con più pellegrini da Trento e Milano. Un saluto enorme a tutti voi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *