Postato su 2015-06-26 In Vivere l’Alleanza

Benedizione della Casa della Famiglia nel Monte Schoenstatt

Cile, per Francesco Suric, in mundoschoenstatt.cl

Il sabato 13 di giugno si è vissuto un giorno molto atteso sul Monte Schoenstatt, Zona Santiago, Cordillera, si è benedetta la Casa della Famiglia. Hanno partecipato i rami che funzionano in Lo Barnechea: famiglie, signore, giovani, sacerdoti e Sorelle di Maria. È stata una vera festa in un giorno meraviglioso, che ha aiutato per un momento a dimenticare il freddo, con la gioia della conquista di un luogo tanto speciale e per l’incontro con tanti membri di questa gran famiglia che va creando e stringendo vincoli con l’Edicola.

La benedizione è stata impartita dal P. Mario Romero (coordinatore della Zona Cordillera) insieme ai Padri Lucio Ramirez e Eduardo Aguirre e al parroco e vicario episcopale della Zona Cordillera., P Rodrigo Dominguez. Si è benedetta l’Immagine della Madre in una cerimonia molto emozionante con la benedizione dell’interiore della Casa

Tutti sono entrati a conoscerla e a vedere un video nell’auditorio che ha mostrato una rassegna di quello che si è vissuto in questi tempi.

C’è stato un amabile cocktail preparato con tanto affetto e servito affettuosamente dai giovani.

La Casa sarà un nuovo posto per accogliere la comunità di Lo Barnechea, aperta a tutti coloro che vogliono avvicinarsi alla Mater. Certamente la Mater sarà molto accompagnata adesso che c’è una casa dove riunirsi. Molta gente si è occupata in questo progetto meraviglioso, che si fa sempre più reale.

DSC_3216

Testimonianze di collaborazione

Sono troppo felice per avere potuto collaborare. Ora la grande sfida è ottenere che da questa meravigliosa Casa la Mater arrivi al cuore di molti, specialmente di coloro che non la conoscono, e che dai piedi del Manqueue noi siamo capaci di potere arrivare a quelle persone che hanno bisogno di noi e fare nostro il messaggio di Gesù al chiederci di ESSERE UNO. Un abbraccio”
Pablo Larrain

“Che gioia avere condiviso questo sabato 13 giugno, il giorno dell’immacolato Cuore di Maria la benedizione della tanta attesa Casa della Famiglia! Che regalo della Mater sperimentare la gioia e l’entusiasmo che regnava tra tutti!
Abbiamo avuto il privilegio di avere partecipato in tempi di fondazione e nel giubileo del 2014, i tempi in cui possiamo apprezzare come la Madre si è manifestata nella sua Terra, come ogni volta si sente una “famiglia” più grande intorno a Lei, che crea e stringe vincoli grazie all’Edicola, e la forza che sta acquistando ora che è pronta la Casa, un luogo di incontro e crescita. Aspettiamo la grazia di essere mandati a lavorare per Lei nella chiesa e nel comune di Lo Barnechea.”
Cristián Barrios e Carolina Honorato

Un ambiente di famiglia

DSC_3311“Per noi è stato un momento sognato per varie ragioni. Anzitutto, potere compiere in un anno questo sogno tanto speciale come Ramo di Famiglie, che abbiamo da otto anni.
Poi, vedere tanti segni decisivi in questo camminare, ad esempio: l’inizio di questa casa, senza averlo programmato, è stato il 20 gennaio 2014, coincidendo con il racconto di Jorge Sanhueza y Elisa Rahmer: il 20 gennaio 1990 è stata la compra della casa di Bustos. Tutto provvidenziale.
Poi ancora, l’importante è stata l’assistenza nella benedizione del nostro parroco attualmente Vicario Episcopale di Santiago Cordillera, tutto ciò significa per noi la inserzione del nostro Ramo nella Chiesa locale.
Infine l’ambiente, pura gioia, un ambiente di famiglia, realmente un momento del cielo. Ci immaginiamo come deve essere contento Padre Horacio guardando questo momento che tanto ha sognato. Per noi è stato un momento storico.”
Frano Suric y Paula Gana

Siamo felici

DSC_3553“Siamo felici perché tutto è risultato come avevamo programmato, la collaborazione della gente è stata incredibile! Ringraziamo tanto tutti coloro che hanno lavorato per questa cerimonia. Alle signore che hanno coordinato il cocktail e hanno collaborato con le torte e bibite, alla gente del Ramo della Famiglia con piccola pasticceria salata e champagne, alla Gioventù Femminile e Maschile che hanno servito il cocktail, ai Padri Eduardo, Lucio e Mario, che con la loro simpatia di sempre hanno fatto sentire la cerimonia tanto propria. Naturalmente ringraziamo la presenza di Mons. Rodrigo Dominguez e il sindaco Filippo Guevara, delle Sorelle di Maria e di tante Famiglie che con la loro presenza hanno dato il tocco speciale che la cerimonia meritava. E poi che cosa dire alla Madre, che ci ha regalato un giorno prezioso, con un sole che ci ha riscaldato e permesso che la benedizione avvenisse dove era stata programmata! Approfittiamo per congratularci con Paula Bouchon, con tutto il gruppo che ha lavorato per preparare questa meravigliosa Casa. Questa sarà la spinta necessaria per dare molta vita alla nostra Edicola, e così un giorno potere conquistare un nuovo Santuario per la nostra cara Madre”.
Jorge Niemam e Sole Gonzales Furió

Vi aspettiamo

DSC_3465Per me è stato un giorno colmo di emozioni, siamo arrivati a istallarci sul Monte Schoenstatt, il 25 marzo, con tutto quello che comprende un cambiamento di casa, ad una casa che era colma di maestri e dei tipici particolari che ci sono quando una casa è abitata.
Poco a poco abbiamo cominciato ad ordinare, a preparare le sale per le riunioni, e velocemente si è risvegliata una nuova vita, come se la Mater volesse abitare qui, e fosse felice di essere con noi….Le Signore hanno cominciato a ordinare con le loro riunioni, Suor M. Macarena e con la Gioventù e anche con noi, il Ramo delle Famiglie , abbiamo tenuto le nostre riunioni del Consiglio, di comunità di capi gruppo, appoggio di istruttori…. E quanto è prezioso, che anche i gruppi abbiano fatto le loro riunioni qui. In questo luogo succedono tanti avvenimenti!
Il carissimo Padre Lucio ha cominciato in giugno a confessare i primi venerdì del mese dalle ore 16 alle ore 19,30.
La verità è che emoziona moltissimo constatare i progressi: l’auditorio Padre Giuseppe Kentenich finito, la meritata Sala in omaggio di P. Horazio Rivas, il promotore di questa casa…la Madonna che presiede questo oratorio, una realtà che tocca il cuore. Sono sicura che in questa casa succederanno cose importanti per la Chiesa e per la Comunità.
Benvenuti a tutti in questa casa e quando vogliono riunirsi qui, sempre li accoglieremo con gioia ([email protected] famiglie.cl). Grazie a tutti coloro che hanno collaborato all’avverarsi di questo sogno di tanti, specialmente della nostra cara Madre”
Paula Bouchon S.

DSC_3077

Fotografie

Fonte: mundoschoenstatt.cl

Originale: spagnolo. Traduzione: Maria Tedeschi, La Plata, Argentina

Tags: , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.