Postato su 9. Giugno 2015 In Santuario Originale

Foro Europeo delle Famiglie di Schoenstatt 2015

EUROPA, di Miguel Ángel Rubio, Spagna

Dall’8 al 10 Maggio si è celebrato di nuovo a Schoenstatt il Foro Europeo delle Famiglie.

Questa volta erano rappresentati 8 paesi: Germania, Austria, Ungheria, Rep. Ceca, Svizzera (che quest’anno è stato anche responsabile dell’organizzazione e del programma), Polonia, Croazia e Spagna. L’incontro ha avuto luogo a Schoenstatt, nella Casa della Famiglia, una tradizione che si mantiene da quando è iniziato il Foro.

Si è sentita la mancanza d’Italia, Francia, Portogallo, Russia, Scozia e Inghilterra, paesi che avevano preso parte negli anni precedenti, ma che questa volta non sono stati presenti per diversi motivi.

Dopo uno sguardo retrospettivo delle celebrazioni giubilari, il lavoro è stato incentrato sulle domande preparate per recepire ed approfondire la “Relatio Synodi” – il documento sul Sinodo delle Famiglie – come anche l’Udienza di Papa Francesco del 25 Ottobre 2014 al Movimento di Schoenstatt. I rappresentanti della Spagna hanno distribuito diversi esemplari del libro con il testo dell’Udienza in diverse lingue.

IMG_0126

Dopo aver confrontato le “periferie” dei diversi paesi allo scopo di apprendere gli uni dagli altri, sono state esposte le diverse iniziative apostoliche sorte come sostegno delle famiglie e che stanno andando avanti con successo. Tra queste sono state messe in rilievo: la Via Sponsalis per coniugi, le Misiones familiari, l’Accademia delle Famiglie, Colloqui a domicilio, Corsi di preparazione al matrimonio, Cena a lume di candela, Accompagnamento per coniugi e per donne separate o divorziate… iniziative ispirate tutte alla pedagogia di Padre Kentenich. Lo scambio reciproco di esperienze tra i diversi paesi è stato un arricchimento e si è avuta la sensazione generale che “ciascuno porta via con sé più di quanto abbia portato”, come si è espresso uno dei partecipanti.

Il commento generale è andato nella direzione che non bisogna aspettare le conclusioni del sinodo per iniziare a lavorare. Schoenstatt ha risposte per famiglie in crisi, per separati, sul tema omosessualità … e su tanti altri aspetti della “periferia” della Famiglia. Se Schoenstatt ha risposte, le deve anche dare.

Come ha detto Papa Francesco nell’Udienza del 25 Ottobre 2014 in occasione del giubileo del centenario: Sì, possiamo fare ottimi discorsi, dichiarazioni di principi – e bisogna farli, certo. Sicuramente, bisogna esprimere concetti chiari. Ossia, talvolta si deve parlare chiaramente. … Ma la Pastorale di aiuto, in questo caso, deve essere ‘corpo a corpo’. Ossia: accompagnare. E questo significa perdere tempo”.

Il Papa ci interpella. Schoenstatt ha risposte. Siamo in uscita.

IMG_0127

Originale: Spagnolo. Traduzione: Maria Dolores Congiu, Roma, Italia

Tags: , , , , , ,