Postato su 29. Aprile 2015 In Santuario Originale

L’importante è che Lei sia lì dentro

Di Maria Fischer •

“Quando è arrivata l’Immagine della MTA nel Santuario?”, chiede il 17 Aprile Padre Javier Arteaga, Provinciale dei Padri di Schoenstatt in Argentina, alle sue due visite. Queste non hanno sentito ancora nulla dell’attuale controversia sulla data e rispondono quasi unanimi: “Il Venerdì Santo del 2015 è arrivata alla stazione di Vallendar e a una certa data è stata poi collocata, probabilmente senza troppi annessi e connessi, perché a quelli di Schoenstatt non è piaciuta proprio per niente. E una delle due commenta: “L’importante è che Lei sia dentro” “e l’abbiamo festeggiata il 18 Ottobre, durante l’ingresso della MTA nel Santuario Originale.” “Ed anche a Memhölz durante la Celebrazione Giubilare!”

Tuttavia è una bella domanda: Quando è arrivata nel Santuario Originale con precisione, 100 anni fa, l’Immagine che conosciamo oggi in tutto il mondo come “Madre tre volte Ammirabile di Schoenstatt?” “Il 19 Aprile 1915”, come si dice nella Celebrazione dell’Alleanza nel Santuario Originale, nella quale Mons. Dr. Wolf parla di quest’Immagine di Maria e del suo messaggio, e in qualche altro Santuario del mondo, dove questo momento è stato ricordato per lo più nell’ambito della Celebrazione dell’Alleanza, quando l’Immagine – arrivata a suo tempo dall’antiquariato di Friburgo/Brisgovia – è stata collocata il Venerdì Santo del 2015 (2 aprile) nella “Cappella”, che all’inizio non si chiamava Santuario Originale. E Padre Javier Arteaga dice “L’11 Aprile, Domenica in Albis”, riferendosi nel contesto al libro di ricerche meticolose di P. Jonathan Niehaus “New Vision and Life” (o in spagnolo: Heroes de Fuego, ossia Eroi di Fuoco). La Domenica in Albis è il giorno in cui ha avuto luogo l’Ammissione alla Congregazione – ed è in qualche modo logico che anche la collocazione dell’Immagine sia stata collegata a questo fatto.

I difensori del 19 Aprile si appellano invece ad una Cronaca delle Sorelle di Maria, con un’affermazione di Padre Kentenich, secondo cui il 19 Aprile del 1940 sono stati festeggiati “25 anni di Immagine della MTA nel Santuario Originale”

Si tratta dell’Alleanza d’Amore e questa ha un Luogo e una Data

E vengono tirate in ballo anche altre date.

La “fonte prima”, la Cronaca della Congregazione di Schoenstatt, anzi la rivista MTA, dicono in merito – niente. Una lettera di Padre Kentenich dei primi di Maggio del 1915 ad un Sodale esterno è il primo documento che attesta che nella Cappella ‘c’è adesso un’Immagine della Madonna’. L’Immagine è arrivata ad una certa data nel Santuario Originale, tra il 2 Aprile – arrivo a Vallendar – e i primi di Maggio. E più tardi ancora prende il titolo che porta attualmente e comincia a diventare “Immagine MTA in uscita”, su intestazioni di lettere, su cartoline e nella rivista MTA.

Eppure non si tratta in primo luogo dell’Immagine e del suo titolo. Si tratta dell’Alleanza d’Amore. Cuore della Fondazione di Schoenstatt è l’Alleanza d’Amore con Maria, la Madre del Signore e di tutti gli uomini; Che è stata conclusa il 18 Ottobre 1914 nel Santuario Originale, ancora senza Immagine e senza il titolo attuale e senza il concetto di “Alleanza d’Amore.” Reale.

L’Alleanza d’Amore crea Cultura d’Alleanza come forma concreta di stile di vita e di lavoro – nel legame con Dio, con gli uomini, con la natura e la cultura, la Chiesa e il mondo, sempre sulla base dell’Alleanza d’Amore.

L’impegno per la Cultura dell’Alleanza spinge Schoenstatt ad andare nelle periferie esistenziali partendo dai Santuari, per “santuarizzare” il mondo, come dice Papa Francesco.

Il 18 Ottobre Schoenstatt ha festeggiato questo momento in tutto il mondo. E si è impegnata in merito. E a questo scopo sta quest’Immagine, con cui la Madre del Signore e di tutti gli uomini si mette in cammino per l’incontro – nel Santuario Originale, in 200 Santuari Filiali, in innumerevoli Santuari Domestici e come autoadesivo su un palo di legno che sostiene il tetto di plastica di una povera capanna, da qualche parte e in nessuna parte presso la città di Luque in Paraguay e davanti alla quale un ragazzo diciassettenne ex-carcerato prega questa Madonna che gli ha donato una nuova prospettiva di vita.

Peter Wolf – Predica 18.4.2015 100 anni Immagine della MTA nel Santuario

150423-02-urheiligtum-ingrid-springer


Originale: Tedesco. Traduzione: Maria Dolores Congiu, Roma, Italia

Tags: , , , , , , , ,