Postato su 2009-12-28 In Santuario Originale

Che il mio nome sia una stella in questo nuovo Betlemme, che la mia vita serva per tanti

Estrellas en el altar del Santuario Originalmkf. “In questo Natale voglio avvicinarmi al presepe con l’umiltà dei pastori per ringraziare per tutte le cose buone e cattive accadute nell’anno che sta per terminare. Metto nelle mani di nostra Madre mio marito, mie figlie, i loro mariti e tutta la mia famiglia e tutti i miei cari. Metto nelle mani di Maria questo nostro paese così colmo di tribolazioni, di disinganni, miserie di tutti i tipi materiali e morali”, si legge in una “stella” mandata da Bahia Blanca, argentina . una tra le tante migliaia inviate via schoenstatt.de al Santuario Originale per essere presenti nella Notte di Natale accanto al presepe del nuovo Betlemme…


Diego Asili leyendo el Evangelio de la Navidad, en italiano

Era un pomeriggio piovoso il 24 dicembre alle ore 16,30, quando Michelle e Jackie Adriaanse, dell’Africa del Sud, Diego Asili e Francisco Grondona dell’Argentina, Fabian Bodora di Betzdorf, Germania (il giovane che ha aiutato a riscoprire il Santuario quasi dimenticato di Betzdorf/Sieg), alcuni pellegrini di Betzdorf, il Rettore Egon Zillekens, Suor Kornelia e una famiglia peruviana si sono recati al Santuario Originale per un’ora natalizia mai vissuta.

 Introducción del P. Egon Zillekens Per la prima volta la consegna delle stelle inviate durante tutto il tempo d’Avvento si è tenuta “in famiglia” e con trasmissione in diretto attraverso schoenstatt.de. Alcuni visitatori che senza sapere quello che stava succedendo erano (e sono rimasti) nel Santuario Originale hanno assistito ad una dimostrazione di profonda fede, fiducia al Santuario Originale che “meriterebbe essere documentata ed inviata ai vescovi come prova della tanta, tanta fede che c’è nel mondo”, commentava un signore.

Testimonianze di fede da tutto il mondo

“Che il mio nome sia una stella in questo nuovo Betlemme, che la mia vita serva per tanti”, scrive Roberto di Miramar nella sua stella. Victor di San Lorenzo dal Paraguy, scrive: “Desidero aggiungere un mucchio di STELLE (nomi) a questo meraviglioso rito tradizionale. Anzitutto della mia famiglia, dei nostri fratelli del Movimento, del Gruppo MATER FILIUS (2008), affinché la nascita di GESÙ porti PACE E AMORE. E anche di miei amici e conoscenti, e di tanti miei compatrioti, afflitti da problemi economici e politici, affinché questa stella guidi tutti in questo 2010 a progredire e migliorare. Grazie PADRE GIUSEPPE per accendere in noi la fiamma dell’amore e farci conoscere l’amore della MADRE TRE VOLTE AMMIRABILE DI SCHOENSTATT. BUON NATALE al mondo intero…”

CantandoAlle ore 16,30 della Germania, nel mondo molte persone, famiglie intere, hanno acceso il computer e si sono collegate in diretto con il Santuario Originale. “Che emozione, è come essere lì”, ha commentato Silvia Losada di Tucumán, Argentina. “Che immensa gioia poter vivere attraverso schoenstatt.tv di quest’ora santa per tutta la Famiglia di Schoenstatt! Da quando ho inviato la prima stella ero preparata per volare in corpo e spirito al nostro Santuario, ma questo regalo del cielo non me lo aspettavo!. Quando la stella con il mio nome, e quello dei miei cari, della mia patria e di tutti quelli che hanno bisogno di essere accolti nel presepe, arrivi al Santuario Originale, potrò vedere e sentire veramente che sono lì, e che Gesù prende possesso del mio cuore, mentre la Madre mi culla tra le sue braccia. Grazie a tutta l’equipe di schoenstatt.de che fa sì che la vita s’accenda nella vita”.

La pioggia di stelle

Michelle Adriaanse leyendo el Evangelio de Navidad en inglésPadre Egon Zillekens ha aperto l’ora della preghiera semplicemente con parole commoventi intorno alla “pioggia di stelle”, che di anno in anno giunge al Santuario Originale, quest’anno da 29 paesi, compreso il Libano, Dubai, Siria e Giappone…Il numero più grande di stelle è stato mandato dall’Argentina, dalla Germania e dal Brasile. La prima “stella” è arrivata dalla Germania, tre minuti dopo l’apertura della pagina della stella di Betlemme, e si è dovuto portare il computer acceso al Santuario Originale, perché le ultime stelle continuavano arrivando….Alcune stelle non sono giunte via Internet, bensì in una busta: da Stoccarda, Germania, dal Santuario di Freiberg, da Nostra Signora di Schoenstatt. Una missionaria a Concepción del Uruguay, Argentina, ha condiviso l’idea con circa 30 piccoli missionari della Campagna, che hanno scritto su stelle di carte i nomi dei loro amici, fratelli, genitori…La missionaria ha poi copiato tutto e inviato via Internet a Schoenstatt.

Estrellas en el altar del Santuario OriginalDopo le canzoni di Natale in spagnolo e tedesco, la preghiera del Cardinale Pironio “Signora della Notte di Natale”, in italiano, spagnolo ed inglese, e il Vangelo cantato e letto nelle stesse lingue, è giunto il momento tanto atteso: Jackie e Diego hanno portato all’altare le stelle: stelle in legno con i nomi scritti a mano nell’Ufficio Stampa, stelle di carta, centinaia di fogli con messaggi stampati, stelle appena arrivate nel computer. Tra i nomi: persone sequestrate, malati terminali, soldati in guerra, uomini, donne, bambini abbandonati dai loro genitori, governanti, vescovi, moltissimi parroci, fidanzati, suore, sacerdoti, e moltissimi bambini non ancora nati…

La predica delle stelle

È stata l’idea di Padre Egon: La predica delle stelle. Si sono letti anche alcuni messaggi che sono giunti insieme con i nomi in tedesco, in spagnolo, in inglese e italiano. Testimonianze di fede, d’amore per Gesù, d’impegno con il paese, testimonianze anche di uno stretto vincolo d’affetto con il Santuario Originale, testimonianze che hanno emozionato:

  • Mi estrella en el pesebre del Nuevo Belén Che una stella sia nel presepe del Bambino Gesù con il nome di ECUADOR: per la pace tra i suoi governanti e governati. Affinché il Bambino di Betlemme, il tanto atteso di oggi e sempre, ci regali un miracolo d’amore. Vieni Signore, non tardare!
  • Maria, Madre di Gesù ti chiedo che oggi nasca il bambino Dio nel mio cuore, e finalmente in tutta la mia vita, ti amo Gesù mio Signore! Oggi non può essere un giorno come tutti, deve essere un giorno pieno di fede. Martín, Paraguay
  • Voglio essere una stella per il nuovo Betlemme!! il Santuario mi ha insegnato tutto quello che vorrei essere!!! Cristián P., Paraguay
  • Ringrazio di avere nuovamente la possibilità di mettere i nomi dei miei cari su una stella, come le ho detto personalmente in giugno. “Infinite grazie per l’opportunità che lei ci offre di essere presenti nel nostro Santuario Originale per Natale”. Rosario, Colombia
  • Tutte le domeniche ci riuniamo a celebrare l’Avvento, e il sapere che i nostri nomi saranno nella stella aumenterà la nostra gioia e il nostro desiderio per l’arrivo di Gesù. Grazie per questo regalo, che Dio vi benedica. Flora S., Ecuador
  • È Natale dove il cielo tocca la terra. Per me questo è Schoenstatt. Il Santuario Originale è per me il bacio del cielo alla terra. Voglio dedicare la stella nel Santuario Originale a tutti coloro che sono stati affidati a me come sacerdote. P. Andreas M., Alemania
  • Quanto aspettavo quella stellina! È quella che in questo tempo di attesa di quel bambinello che è Dio ci mette in contatto con quel pezzettino di cielo che è in Schoenstatt. Grazie infinite a tutti coloro che ci danno l’opportunità che i nostri affetti siano nella luce di una stella, in quel presepe del Santuario Originale, culla del puro amore di Dio, dove Lui ha lasciato che sua Madre operasse mediante il nostro caro Padre. Inés, Argentina
  • Estrellas en la tumba del Padre Vorrei che il mio nome fosse una stella…vorrei accompagnare Gesù in questa notte santa e farmi accompagnare da tutte le persone che Dio mi ha regalato durante tutta la mia vita e che ciascuna delle persone che in passato, al presente e in futuro saranno un saluto di Dio per me, ricevano il calore e l’amore della nascita del Bambino Gesù. Grazie per farmi partecipe delle grazie e delle benedizioni del presepe del Santuario Originale. Isabel, México
  • Con quali ansie aspetto questo tempo, i fiori durante il mese di Maria, le stelline nel Santuario Originale nell’Avvento, e riuscire a conquistare tanti per giungere al Santuario, portando le letterine al presepe di La Loma e dedicare anche una stellina come simbolo di unità al nostro Santuario Originale!!. Desidero anche “che il mio nome sia una stella in questo nuovo Betlemme”. Tita R., Argentina
Entrega de las estrellas


Video

Gallerie di fotografie

Traduzione: Maria Tedeschi, La Plata, Argentina