Postato su 26. Aprile 2015 In Riflessioni e opinioni, secondo seculo

Tre domande … su Schoenstatt nel Secondo Secolo dell’Alleanza d’Amore

Oggi risponde Juan Carlos Lombardi, La Plata, Argentina, Federazione-Famiglie, Diacono permanente •

Sono già sei mesi che ci siamo incamminati nel secondo secolo di Alleanza d’Amore … : Come sogna questo Schoenstatt nel suo essere, nella sua localizzazione in Chiesa e mondo e nel suo operare?

Amando la Chiesa come è, cercando di dedicarsi con tutto lo slancio del cuore a ciò che il nostro Padre Josef Kentenich ci ha insegnato: come vivere in famiglia, come relazionarci nel lavoro e nel mondo.

Cosa dobbiamo lasciarci alle spalle o evitare, affinché questo sogno diventi realtà?

Ciò che viviamo nel cuore non lasciarlo ai soli sentimenti, bensì esprimere ciò che l’amore ci rivela nei legami o nell’incontro, come dice Papa Francesco.

Quale passo concreto dobbiamo intraprendere, affinché questo sogno diventi realtà?

Inviare a schoenstatt.org testimonianze, fotografie e se è possibile dei video, affinché la motivazione sia estesa verso il fratello che attende una parola profetica da un altro fratello battezzato.

Invitare le famiglie del mondo a pregare nelle cattedrali o nelle chiese locali principali davanti al Santissimo Sacramento nei giorni del Sinodo della Famiglia di Ottobre, affinché lo Spirito Santo ci aiuti nei rinnovamenti da intraprendere alla ricerca dell’Uomo Nuovo come ce lo prospetta San Paolo.

Originale: Spagnolo Traduzione: Maria Dolores Congiu, Roma, Italia

 

Tags: , , ,