Postato su 2020-03-24 In Francesco - messaggio, La Chiesa - il Papa

#PrayForTheWorld

#PrayForTheWorld •

Tutti insieme preghiamo per gli ammalati, per le persone che soffrono.
Sotto la Tua protezione cerchiamo rifugio, Santa Madre di Dio.
Non disprezzare le suppliche di noi che siamo nella prova, e liberaci da ogni pericolo, o Vergine gloriosa e benedetta.
Ringrazio tutti i cristiani, tutti gli uomini e le donne di buona volontà che pregano per questo momento, tutti uniti, qualsiasi sia la tradizione religiosa alla quale appartengono.

 

Il Santo Padre Francesco ha voluto condividere un particolare messaggio di preghiera in un’edizione speciale de Il Video del Papa.  In un contesto segnato dalla pandemia mondiale del COVID-19, il Papa è intervenuto mercoledì scorso, 11 marzo, per ringraziare tutti coloro che pregano in questo momento difficile, indipendentemente dalla loro tradizione religiosa. Con particolare attenzione ai malati e alle persone che soffrono di più, ha chiesto a tutti noi di elevare la preghiera “Sotto la Tua protezione” alla Vergine Maria, implorando la sua protezione:

Sotto la Tua protezione cerchiamo rifugio, Santa Madre di Dio.
Non disprezzare le suppliche di noi che siamo nella prova,
e liberaci da ogni pericolo, o Vergine gloriosa e benedetta”.

Da quando è scoppiato alla fine del 2019, il COVID-19 si è diffuso in 162 paesi e territori, infettando più di 290.000 persone in tutto il mondo e causando finora più di 12.000 morti. Per questo motivo l’11 marzo 2020, l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato che la malattia è da considerarsi una pandemia.

Papa Francesco sta vivendo questi momenti difficili per l’Italia e per il mondo con la fede e la preghiera. La terza domenica di Quaresima ha pregato davanti all’icona della Salus Populi Romani per sottolineare la sua vicinanza a coloro che soffrono e per implorare la speciale protezione della Beata Vergine Maria. In seguito, durante un pellegrinaggio sul luogo del crocifisso che fu portato in processione per porre fine alla peste a Roma nel 1522, ha pregato per la fine della pandemia che sta colpendo il mondo. Durante questi giorni, ha anche implorato la guarigione di tante persone malate, ha ricordato le tante vittime di questi giorni e ha chiesto che le loro famiglie e i loro amici trovino conforto e sollievo.

 

Papa Francesco, oltre a pregare ogni giorno per la fine della pandemia, invita le persone a mobilitarsi, in particolare questa settimana “con la preghiera, la compassione e la tenerezza” con questo speciale Video del Papa di martedì 24. Mercoledì 25, giorno in cui ricordiamo l’annuncio alla Vergine Maria della nascita del Signore, invita anche “tutti i Capi delle Chiese e i leader di tutte le Comunità cristiane, insieme a tutti i cristiani delle varie confessioni, a invocare l’Altissimo, Dio onnipotente” e a pregare il Padre Nostro a mezzogiorno. Infine, il Santo Padre ha annunciato un momento di preghiera e di adorazione del Santissimo Sacramento per venerdì 27, al termine del quale darà “la benedizione Urbi et Orbi” con la “possibilità di ricevere l’indulgenza plenaria”.

In questo messaggio speciale e universale, condiviso attraverso Il Video del Papa, Francesco ringrazia anche “tutti gli uomini e le donne di buona volontà che pregano per questo momento, tutti uniti, qualunque sia la tradizione religiosa a cui appartengono”.

L’invito alla preghiera può essere seguito con l’hashtag #PrayForTheWorld.

 

 

Tags: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.