Postato su 31. Maggio 2017 In Dilexit ecclesiam, La Chiesa - il Papa, Schoenstattiani

“Continuiamo a lavorare insieme in alleanza con Papa Francesco”: P. Alexandre Awi nominato Segretario del Dicastero per i laici, la famiglia e la vita

VATICANO/BRASILE/SCHOENSTATT.org, Maria Fischer

Schoenstatt del secondo secolo è uno Schoenstatt al servizio della chiesa e dei fratelli nelle perifeire esistenziali del mondo. Al servizio disinteressato. A un tipo di servizo “Schoenstatt inside”, che non cerca riconoscimento, ma offre a tutti i suoi doni. Chi, guardando un presepe, parla dei meriti dei francescani? Allo stesso modo, chi, un giorno, vivendo la cultura di Alleanza nel lavoro, nella politica, nel servizio ai poveri, nelle scuole e nella stessa chiesa, parlerà di Schoenstatt? Cioè, di uno Schoenstatt del 31 Maggio, dell’offerta missionaria del proprio meglio per il meglio della Chiesa?

Questo dialogo con il P. Alexandre Awi, in una delle sere della Conferenza 2014 nel febbraio 2009, a seguito di un suo intervento sulla cultura di alleanza, ritorna alla mente oggi, 31 maggio 2017, mentre l’Ufficio Stampa del Vaticano diffonde la notizia della nomina di P. Alexandre Awi, dal Brasile, come Segretario del Dicastero per i laici, la famiglia e la vita.  Qualcosa riassumibilie in quattro parole per coloro che parteciparono a quel dialogo serale, “perde il Brasile, guadagna la chiesa”.

Padre Alexandre Awi Mello ISch è stato nominato oggi, 31 Maggio 2017, segretario del nuovo dicastero del Vaticano per i laici, la famiglia e la vita. Il padre di Schoenstatt, di nazionalità brasiliana, è chiamato ad affiancare il cardinal Kevin Joseph Farrell, al quale è stata affidata la direzione della stessa congregazione con la nomina a Prefetto il 15 agosto 2016.

Nel segno dell’attuale riforma della curia romana, il Dicastero di recente creazione è responsabile, tra i vari aspetti, delle questioni che riguardano la pastorale giovanile e familiare, l’apostolato dei laici nella chiesa e nel mondo, cosi come delle questioni intorno alla vita umana (bioetica, tutela della vita).

Dalla sua formazione teologica, i suoi studi di dottorato in mariologia e la sua specializzazione nell’attività di consulenza pastorale (pochi giorni fa è stato pubblicato il suo ultimo libro sull’accompagnamento spirituale “L’arte di aiutare”), passando per la sua attività di Direttore del Movimento di Schoenstatt in Brasile ha acquisito valide esperienza nella pastorale giovanile, nel lavoro pastorale con le famiglie e nell’accompagnamento spirituale di persone nelle condizioni di vita più varie, così come nella pastorale popolare intorno ai santuari mariani. Un’esperienza importante  fu la collaborazione con il Cardinal Bergoglio – oggi Papa Francesco – in occasione della Quinta Conferenza del Consiglio Episcopale  Latinoamericano in Aparecida, Brasile (maggio 2007) e l’accompagnamento del Papa durante la Giornata Mondiale della Gioventù nel 2013, a Rio de Janeiro.

Del suo rapporto di amicizia con il Papa, Padre Alexandre Awi Mello ha raccontato spesso nelle sue interviste. L’amore verso Maria, che entrambi coltivano intensamente, è divantato il tema che li unisce, e che è sfociato nel libro “Lei è mia mamma, Incontri di Papa Francesco con María” (Patris Argentina e Patris Chile, 2014), edito in portoghese, spagnolo e tedesco, e con una versione inglese di prossima definizione.

Chi desidera conoscere Papa Francesco nella profondità del suo amore e dei suoi pensieri deve leggere questo libro. Chi desidera saperne di più su Padre Alexandre, il nuovo Segretario del Dicastero per i laici, la Famiglia e la vita, anche.

Conservo tra le mani il libro, in portoghese, che P. Alexandre mi regalò nel 2014, nell’anno del giubileo dell’Alleanza d’Amore. Come dedica personale, scrisse di suo pugno: “Che la testimonianza di Papa Francesco rafforzi ancor di più il suo amore per la Mater. Con affetto e gratitudine, uniti nella cultura di alleanza… ”

Due anni dopo, ho dovuto affrontare la grande sfida, nonché il privilegio, di tradurre questo libro in tedesco. Nel regalarmi il libro in spagnolo (sapendo che il mio spagnolo era di gran lunga migliore rispetto al portoghese) mi scrisse:

“Continuiamo a lavorare insieme in Alleazna per il Papa Francesco.”.

E allora, cos’altro offrire a P. Alexandre per questo nuovo incarico al servizio di Papa Francesco?

Originale: Spagnolo. Traduzione: Federico Bauml, Roma, Italia

Materiale di Stampa – Press Padre Alexandre Awi Mello IT

Tags: , , , , ,