Postato su 2016-02-28 In La Chiesa - il Papa

Papa Francesco in Messico: Testimonianze di schoenstattiani messicani (1)

PAPA FRANCESCO IN MESSICO, Messa di Guadalupe, di Josefina Martinez •

Sono molto felice per quest’occasione di raccontare il mio incontro con il Santo Padre.

È stato tutto dono di Dio e della Madonna. Sono potuta entrare nell’atrio della Basilica di Guadalupe e partecipare alla Messa che il Santo Padre ha celebrato sabato, 13 Febbraio.

Non avendo biglietto di entrata, ho pregato incessantemente la nostra MTA perché mi desse la grazia di potervi partecipare. Il giorno prima non ho ricevuto però solo un biglietto, ma tre biglietti, per cui ho potuto prendere con me due nipoti e vivere questa bell’esperienza con queste due persone, che voglio molto bene.

Dopo aver passato sei controlli di sicurezza, alle 11 del mattino siamo arrivate alla Basilica. Abbiamo trovato un’atmosfera molto familiare di fraternità e di amicizia. Ci aiutavamo a vicenda, ci davamo da fare e dividevamo tra noi acqua e spuntini. Si sentiva l’amore fraterno reciproco. In attesa del Santo Padre cantavamo, provando anche le parole di saluto con grida corali.

Così deve essere stato ai tempi di Gesù

Quando l’abbiamo visto entrare, poco prima delle 17:00, l’emozione è stata incontenibile. Vedendolo da vicino e cogliendo il suo sguardo e la sua benedizione, abbiamo gridato forte e pianto. Immaginavo che così doveva essere stato al tempo di Gesù: l’attesa, l’ascolto dei suoi sermoni e il sentire questo sguardo pieno d’amore che ci rivela il volto di Dio.

Si avvertiva veramente la presenza di Dio in mezzo a noi. La Messa è stata molto solenne e ricevere la Comunione in questo giorno è stata per me una cosa molto significativa. Sentivo davvero che Gesù abbracciava me e la mia famiglia. Anzi, tutti coloro che voglio bene e che non voglio bene, che non posso soffrire e che non mi possono soffrire, li ho messi nelle mani di Ns. Signora di Guadalupe, la nostra amata Madre, la cui presenza si sentiva incessantemente.

L’aver potuto partecipare è stata una benedizione immensa. Sono veramente la beniamina “capricciosa” di Dio e della Madonnina di Guadalupe!

Galleria fotografica

Originale: Spagnolo. Traduzione: Maria D. Congiu, Roma, Italia

Tags: , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.