Postato su 2016-03-25 In schoenstattiani en rete

Grazie per far parte di questo gran progetto di comunicazione

Da Agustín Lombardi e Maria Fischer •

Prime dell’ anniversario del rilancio di schonestatt.org con il suo nuovo logo, disegno e linea editoriale (dal 19 marzo 2015), ci sembra importante far notare alcuni numeri riferiti al sito, come riflesso dell’ impatto e rappresentatività di questo nuovo lavoro, frutto di una equipe di 80 collaboratori (fra redattori, traduttori, tecnici, disegnatori, coordinatori e l’equipe di redazione a carico della linea comunicativa), cento collaboratori occasionali e mille visitatori della pagina che contribuiscono anche con il loro interesse e relativi commenti.

In questo modo è stato creato questo info-grafico che, in modo semplice e didattico, mette in mostra la vita attraverso schoenstatt.org nel anno 2015.

12814787_1098504696839121_4018510069212404100_n

L’obbiettivo di queste pubblicazioni, che si diffondono anche attivamente attraverso le reti sociali, è far si che più persone possano conoscere il nostro sito e che i visitatori possano interagire con più facilità. Speriamo che questo sia solo l’inizio di molte altre azioni e che ogni giorno più schoenstatteani siano in rete attraverso questo progetto.

E’ impressionante vedere in numeri il lavoro fatto solidariamente fra tutti e la collaborazione di tanta gente che dedica il loro tempo per condividere le loro storie.

“Sono meravigliata dal grafico che hai fatto Agustìn. Il Padre Fondatore sarebbe incantato di vedere dove siamo arrivati utilizzando i mezzi moderni per arrivare a più persone” scrive Tita Andras, da Vienna. “Che la Mater ti benedica e ti regali una benedetta quaresima in questo Anno Santo della Misericordia e andiamo avanti con questa linea per arrivare a tutti i schoenstatteani in tutto il mondo con la nostra missione: alleanza solidale in tempi di crisi”.

Lucy Sanabria, della Federazione di Madri in Paraguay, commenta: “Essere collegati attraverso questi mezzi moderni farà molto felice il nostro Padre che tanto insisteva nel creare rapporti”.

Non solo le notizie…

“Siamo quelle delle notizie e dei vincoli solidali, non un punto vendita e neanche un’enciclopedia schoenstatteana”, a volte rispondiamo; ma dalle notizie e vincoli solidali sono usciti nuovi progetti solidali da schonestatt.org: ci sono già 200 case solidali cha ospitano 200 famiglie; tante pellegrine in missione nelle periferie, in posti dove ancora Schoenstatt non esiste (Venezuela, Russia, Nicaragua); i libri della udienza giubilare pubblicati in cinque lingue; i servizi di traduzione per Belmonte e per il congresso generale dei Sacerdoti Diocesani, fra altri; le lettere alla Madonna nel Santuario, moltissimi solleciti risposti nella famosa linea di “servizio”, la mappa dei Santuari (presto anche in app), e a breve, il primo spazio di comunicazione “kentenijiana” che si celebrerà (nel contesto dei 100 anni della rivista MTA) in Tuparenda, Paraguay (29.04.-01.05).

 

“Impressionante l’ info-gráfico!” rispose Kiki Tagle, da Santiago del Cile. “Il nostro Santuario è stato chiuso per diverse settimane per riparazioni. Oggi sono andata per la prima volta a ritrovarmi con la Mater, sono stata li un’ora, mi sono ricordata di tutti, anche del mio Dreamteam poi apro il computer e trovo questo regalo tanto emozionante. Pensare che siamo in mille in tutti i continenti, che arriviamo a riempire del amore della nostra Regina in tanti luoghi, facendo conoscere Schoenstatt e il pensiero del nostro Fondatore a tante persone.

Che allegria!… e inoltre uniti al Santo Padre e al suo anno della Misericordia. Complimenti!”

Resta solo da dire: Grazie per essere parte di questo progetto! Continuiamo!

 

Originale: spagnolo. Traduzione: Gisela Ciola,Trento, Italia

Tags: , , , , , , , , ,