Postato su 2015-10-22 In Progetti

La pellegrinazione dei Popoli parte…

ARGENTINA, Maria Fischer •

Afiche2015Già è tutto preparato. Questo venerdì 16 ottobre, per tredicesima volta, la camminata dei pellegrini unirà Hausenkamp con Paranà, l’Edicola con il Santuario. Il Pellegrinaggio dei popoli, la manifestazione di Fede più grande dell’Archidiocesi di Paraná, partirà alle 17 0re verso una nuova alba, verso un nuovo incontro con Maria.

Il presbitero Alfonso Dittler, parroco della parrocchia San Josè di Hasenkamp, ha presieduto la tradizionale Messa del Pellegrino, la Messa dell’invio che si celebra il giovedì prima della Pellegrinazione. Nella sua omelia ha risaltato la dedicazione e l’umiltà con cui si caratterizza Maria nel Vangelo.

“È quello spirito il che ciascuno di noi, dal nostro campo di lavoro ci tiene che inondare e guidare in questo camminare°, ha insistito Dittler, rivolgendosi a ciascuno di coloro che si pone a lavorare per la Pellegrinazione.

Nella parrocchia, si è potuto osservare fino a tardi ancora lavorando. “l‘Autobus Centrale” con gli scenari e il centro dei comandi, è già davanti al tempio, con cavi e attrezzatura preparato per cominciare. I Servitori, la zona dei giubbotti, sta terminando gli ultimi dettagli.

L’Edicola comincerà il venerdì presto a vestirsi a festa, perché migliaia di pellegrini si riuniranno lì in attesa della partenza. Il pronostico prevede un clima eccezionale per camminare, senza prevedere il timore di pioggia, che sempre si aspetta, e che l’anno scorso ha complicato l’arrivo al Santuario.

“Madre, aiutaci ad avere cura del mondo creato” è il motto che guiderà le 26 ore di cammino. Il messaggio di Papa Francesco nel Laudato Sii sarà il centro dell’animazione, e Maria sarà il ponte verso il Padre che spinge ogni pellegrino nella sua marcia verso la Loma.

Un inizio umile

PromocionalMuroFace02

Al principio ci sono state due persone che hanno saputo ascoltare la volontà di Dio e sono riuscite a dimostrare il loro amore per Maria iniziando questo pellegrinaggio. Sono stati due giovani della gioventù maschile di Schoenstatt di Hausenkamp: Amelio Rodriguez e Jorge Quiroz. Nel 1983 si stavano preparando per suggellare la loro Alleanza d’Amore con la Mater. Ed hanno deciso visitarla nel Santuario di La Loma in Paranà, ma in una maniera differente. Hanno rinunziato alle comodità e hanno trasformato il loro desiderio in una odissea poco comune. Hanno camminato i 90 chilometri tra Hasenkamp e Paraná a piedi.

La pioggia è stata presente in questo pellegrinaggio dal primo giorno. Una forte tormenta ha fatto abbandonare la marcia, ma la fine della settimana seguente, Jorge e Amelio si sono messi in cammino di nuovo per incontrarsi, per la prima volta come pellegrini, con la “patrona” (come loro chiamavano la Mater), nella sua casa di La Loma.

“Finalmente un giorno la gente lascia i campi per unirsi a questo pellegrinaggio” . E un po’ per scherzo e un po´sul serio uno dei due giovani ha espresso un pensiero, che pareva fosse una utopia. Ma in poco tempo si è trasformata in realtà. E non solo se è unita la gente dei campi, bensì che a poco a poco si è unita la gente dei popoli della diocesi e coloro di un poco più lontano.

Mille luci per Maria

12115619_510242925817271_140881284421904244_nIl tempo è passato e ora gli organizzatori lavorano fervorosamente nella preparazione della XXIII Pellegrinazione dei Popoli. Invitano gli interessati ad unirsi per preparare i cuori per il Pellegrinaggio pregando le mille Avemaria durante tutta una notte, i fedeli di Hasenkamp si sono riuniti nella parrocchia San José per recitare i venti Rosari.

Al principio con l’idea di fare più completa la celebrazione, si è deciso riunire i fedeli in Piazza San Martin di Hasenkamp, affinché da lì ciascuno potesse pregare una Avemaria, tenendo in mano una candela come segno della presenza di Cristo, completando così le mille preghiere. Così è nata l’iniziativa detta “Le Mille Luci per Maria”

Quest’anno la convocazione si è aperta a tutte le comunità e a tutte quelle particolari che si volevano unire. La domenica 11 ottobre alle 21 si invitava tutti, ovunque fossero, che accendano una candela e recitino un’Avemaria In questo modo si è creata un’unione spirituale nella preghiera. In Paranà si è formata una convocazione generale per incontrarsi in Piazza 1° di maggio, davanti alla Cattedrale della città. Si sono riunite molte persone anche in luoghi lontani dove vivono i Pellegrini.

Atteggiamento di servizio

Inoltre qualcosa che differenzia questo pellegrinaggio da altri è lo spirito di servizio che muove i cuori di tanti che si uniscono per servire durante il cammino. In questa edizione tredici aree di lavoro si sono formate, unite da un legame trascendentale che la Madre e Dio hanno steso tra loro.

Originale: spagnolo. Traduzione: Maria Tedeschi, La Plata, Argentina

Tags: , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.