Postato su 2020-10-12 In Campagna

Una sola Madonna Pellegrina visita più di 100 case in Uganda

UGANDA, Jean de Dieu Ntisumbwa •

La Madonna Pellegrina numero 58 della serie “fondatrice” è arrivata in Uganda il 15 agosto 2019.  Questa immagine è stata benedetta il 21 maggio 2016, presso il Santuario Nazionale dell’Argentina ed è l’unica esistente in tutta l’Uganda, fino ad oggi. –

 

 

La prima e unica Madonna Pellegrina dell’Uganda sta “operrando” nella parrocchia di Nakivale, nel distretto di Isingiro, il più antico campo profughi dell’Africa. Il coordinatore della missione, un rifugiato del Burundi, aveva chiesto al personale di schoenstatt.org, già all’inizio del 2019, di inviargli urgentemente una Madonna Pellegrina e del materiale informativo in inglese. Molte persone hanno offerto il loro aiuto, ma, come spesso accade, la buona volontà non è accompagnata da azioni concrete, a causa delle solite agitazioni della vita quotidiana.

Ma ad un certo punto una missionaria argentina, Mercedes MacDonough, ha fatto uno sforzo in più ed è riuscita ad inviare quest’immagine della Madonna Pellegrina in Uganda.

Finora abbiamo visitato con lei più di 100 case e 4 stazioni parrocchiali, considerato che la parrocchia di Nakivale ha 15 stazioni parrocchiali. Se fosse possibile, avremo bisogno di un maggior numero di Madonne Pellegrine, perché ne abbiamo solo una. Da quando siamo in quarantena a causa di Covid-19, abbiamo pregato di più grazie alla Madonna Pellegrina. Normalmente essa rimane in ogni casa per un paio giorni, ma in questi tempi difficili di pandemia vi resta per 3 o 4 giorni.

Al momento si trova a circa 15 km dalla parrocchia di Nikavale, l’origine del suo viaggio. Altre parrocchie di diversi quartieri aspettano il loro turno, ma non vogliamo lasciar andare questa Madonna Pellegrina, perché è l’unica che abbiamo.

 

Originale: Inglese, 6.10.2020. Traduzione: Gian Francesco Romano/it, Italia

Tags: , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.