Postato su 12. Ottobre 2016 In Alleanza solidale, opere di misericordia

IN ALLEANZA SOLIDARIA con le vittime dell’uragano MATTHEW AI CARAIBI

CUBA/INTERNAZIONALE, Maria Fischer •

Oltre 850 morti ad  Haiti, 8 a Santo Domingo – I Danni fatti dall’uragano Matthew ancora non possono essere quantificati. Molti posti non sono raggiungibili perché i ponti sono crollati, le frane ostruiscono le strade e le inondazioni li tagliano fuori dal resto del mondo. Una valutazione iniziale stima una distruzione di circa ventimila case. E tutto questo è accaduto in un paese che ancora non si era del tutto ripreso dal terribile terremoto del 2010 e che è il più povero del continente Americano. Le parti occidentali di Cuba sono state anch’esse colpite duramente, soprattutto la provincia di Guantanamo. Baracoa, la città più antica dell’isola, fondata 505 anni fa, è stata la più colpita e non può essere raggiunta via terra. Le prime foto mostrano gente totalmente sperduta e circondata dalle rovine.  La città è stata completamente distrutta. Tre altri posti si trovano in una situazione simile: San Antonio del Sur, Imias e Maisi.

Immagine aerea della distruzione a Maisí

Maisí … la mia parrocchia. Deve essere completamente distrutta

Maisí – puoi trovare il tag “Maisí” su schoenstatt.org. La parrocchia di Padre Rolando Montes, membro della Federazione dei Padri di Schoenstatt, che al momento si trova a Roma per ragioni di studio, il quale qualche giorno fa ha invitato a pregare per le isole colpite dall’uragano.

Maisí – la mia parrocchia! È ancora senza contatti con l’esterno e non può ricevere aiuti. Deve essere completamente distrutta. Baracoa, una città vicina e con palazzi migliori, che non è stata colpita con la stessa violenza, è totalmente distrutta. Ho visto alcune foto. Deve essere terribile lì a Maisì”.

Quando gli fu chiesto dal Vescovo di partire per Roma, Padre Rolando portò con sé il quadro della Madonna Pellegrina. “La gente a cui va a far visita ha bisogno di lei”  Ne ha bisogno ancora di più, molto di più. “Possiamo fare qualcosa per aiutare queste persone?” gli ho chiesto in una breve conversazione via Watsapp questa mattina. Era una reazione spontanea alla nostra alleanza solidaria. Ed è diventata ancora più impellente ora che ho capito che non si tratta solo di Cuba, ma proprio della sua parrocchia, che ha bisogno di un aiuto concreto. La nostra risposta spontanea è stata: “pregare”.

E poi, molto umilmente: “Ho la possibilità di spedire del denaro. Se qualcun altro desidera donare, conosco il modo”.

È stata una telefonata di un’ora per la nostra alleanza solidaria, il volto più bello di Schoenstatt.

img_0026P. Rolando Montes, da Cuba

Per favore eseguite una donazione per le vittime dell’uragano Matthew in:


oppure, tramite questo link

o via transferencia:

Schoenstatt-Priesterwerk e.V.

IBAN DE49 4006 0265 0003 3849 00

BIC GENODEM1DKM

Causale del versamento: Cuba Maisi

Il video mostra l’urto dell’uragano Matthew a Cuba

Foto dell’impatto dell’uragano Matthew a Cuba

Donazioni per Haiti possono essere eseguite tramite rinomate organizzazioni, come ad esempio Caritas International.

Originale: Spagnolo. Traduzione: Federico Bauml, Roma, Italia

Tags: , , , , , , , ,