Postato su 19. Luglio 2015 In Campagna, Schoenstatt in uscita, Schoenstattiani

Uno schoenstattiano in cammino: Joao Pozzobon

Per María Fischer •

Il sabato 27 di giugno è stato il trentesimo anniversario della morte di Joao Pozzobon instancabile missionario della Mater e fondatore della Campagna del Rosario. Era stato invitato a partecipare alle celebrazioni del centenario di P. Kentenich in settembre del 1985 a Schoenstatt e a Roma. Ma qualche mese prima, quel 27 di giugno 1985, si è spento investito da un camion, quando si recava al Santuario in pellegrinaggio. Si è spento in presenza della Madonna Pellegrina Originale (alla vigilia del 100 anni del Giubileo dell’Alleanza d’Amore, anche lei investita da un camion, come per trasformarsi in “Chiesa colpita”) e accompagnato da Padre Stefano Uriburu, che pochi mesi prima aveva cominciato la internalizzazione della Campagna del Rosario della Madonna Pellegrina.

“Dio ci ha regalato nella persona di Joao un uomo semplice, filiale, solidale con i più necessitati, un apostolo eroico di Maria, un modello di santo schoenstattiano. Maria lo ha formato nel suo Santuario con un profondo spirito di figlio eroico che irradiava la sua spiritualità da tutto il suo essere.

È stato un uomo di preghiere straordinario, di profonda vita contemplativa, caratteristica del suo tenero amore per sua Madre e Regina e per una notevole devozione eucaristica e trinitaria. Allo stesso tempo è stato un marito e padre di famiglia esemplare, un uomo di lavoro, giusto e onesto. Non ha mai trascurato i suoi doveri familiari e di lavoro a causa del suo intenso apostolato. La sua intima Alleanza d’Amore con Maria ha modellato in lui un modello di santità nella vita quotidiana. La persona di Joao è stato un esempio con tracce speciali dell’incarnazione degli ideali di Schoenstatt ed è per la stessa Campagna un modello che Maria vuole ottenere e assicurare e garantire di fedeltà alle forze originali da cui è sorta (Documento Santa Maria 1989)

Il frutto di 31 maggio

La Campagna della Madonna Pellegrina è nata in una cornice storica di Schoenstatt molto specifica il 31 maggio 1949, e dai viaggi internazionali di P. Kentenich.

La Campagna è una risposta ai desideri che hanno spinto P. Kentenich: il desiderio di avere alleati per la missione, di espandersi e rendere popolare l’Alleanza d’Amore, di complementare ed arricchire Schoenstatt per una gran missione attraverso un gran movimento popolare di vincoli con luoghi, persone, valori.

La Campagna è una nuova Visitazione dei nostri tempi. Maria si affretta a mettersi in cammino. “ È sorta Maria, si è messa in cammino frettolosa”

Il santo di “Schoenstatt camminando”

“P. Kentenich e con lui Schoenstatt, si è diretto verso Maria, la Madre della Chiesa e la donna uscendo: e si sa attivamente guidato e accompagnato da Lei”, ha detto Mons Robert Zolliken, arcivescovo emerito di Freiburg, Germania, in una conferenza in novembre del 2014 (all’essere pubblicata in breve, come libro, dalla Casa Editrice Nueva Patris, Cile). Spiega: “Maria è il sinonimo di dinamismo ed è il cammino che guida le persone. È anche sinonimo di una Chiesa che, come Maria, è sostenuta dallo Spirito Santo, ed è guidata da Lui, e così, di giorno in giorno, con fede in questo andare, spesso sorprendente di Dio avanza nel suo pellegrinaggio, anche nella vita quotidiana. Maria, che è colma di Spirito Santo, ed è legata con Lui (cfr,Luca 1,36): che non solo ha ascoltato la voce di Dio, ma che anche la conservava nel suo cuore e la meditava (Luca 2, 19,51), apre i nostri occhi e le nostre orecchie per osservare i segni dell’epoca ed interpretarli alla luce del Vangelo (cfr. Matteo 16, 4; Gs 4.)

Maria anche oggi si mette in cammino verso le persone, e al farlo si avvicina a loro per parlarle. Attualmente lo sperimentiamo in un fenomeno affascinante: la “Campagna della Madonna Pellegrina”. Il diacono Joao Luis Pozzobon è andato in pellegrinaggio, qualche anno fa in Brasile durante 35 anni fino al giorno della sua morte con l’immagine della Mater. Ha percorso migliaia di chilometri a piedi, portando questa Immagine alle persone, il che ha creato una grande reazione in catena. Oggi la Campagna della Madonna Pellegrina conta su 200.000 immagini della Madonna Pellegrina, che camminano per incontrarsi con le persone in circa 100 paesi”.

Joao Pozzobon, uno schoenstattiano in cammino. Solo con schoenstattiani camminando riusciremo essere uno Schoenstatt camminando, così come lo esige il “Memorando“ del Congresso di Pentecoste, così come in Schoenstatt. Org lo abbiamo messo come nostro motto dopo il giubileo, la notte del 17 ottobre, così come lo vuole Papa Francesco:

“Al darvi la benedizione, vi mando come missionari nei prossimi anni. Vi mando non in mio nome, ma nel nome di Gesù. Non vi mando soli, bensì per mano, di nostra Madre Maria, e nel seno di nostra Madre, la Santa Chiesa. Vi mando in nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo”

pozzobon Joao Luiz Pozzobon 1904 1985 – 30 anni (Powerpoint)

Originale: spagnolo. Traduzione: Maria Tedeschi, La Plata, Argentina

Tags: , , , , , ,