La Chiesa – il Papa Categoria

BUONA PASQUA DI RESURREZIONE 2018 • È risorto! Condividiamo l’omelia della Veglia Pasquale 2018 di Papa Francesco. — Abbiamo iniziato questa celebrazione fuori … immersi nell’oscurità della notte e nel freddo che l’accompagna. Sentiamo il peso del silenzio di fronte alla morte del Signore, un silenzio in cui ognuno di noi può riconoscersi e andare in profondità nelle fessure del cuore del discepolo che rimane senza parole davanti alla croce. Queste sono le ore dei discepoli quando sono zittiti dal dolore generato dalla morte di Gesù. Cosa si può direcontinua
SETTIMANA SANTA 2018 CON PAPA FRANCESCO, Maria Fischer • Lo ha fatto ogni Giovedì Santo, quando era arcivescovo di Buenos Aires, e ha continuato a farlo come Papa: Per la quarta volta in cinque anni di pontificato, Papa Francesco ha scelto un carcere per eseguire il rito del Lavaggio dei piedi, alla Messa de l’Ultima Cena. Quest’anno, nel 2018, Francesco visitò la prigione romana “Regina Coeli”, che si trova vicino a una sezione del fiume Tevere, e nell’omelia li incoraggiò a servire tutti, compresi i malvagi e gli odiosi. —continua
PASQUA 2018 – MESSAGGIO DI PAPA FRANCESCO • Alle ore 10 di oggi, Domenica di Pasqua nella Risurrezione del Signore, il Santo Padre Francesco ha presieduto, sul sagrato della Basilica Vaticana, la solenne celebrazione della Messa del giorno. Alla Celebrazione, che ha avuto inizio con il rito del “Resurrexit”, hanno preso parte fedeli romani e pellegrini provenienti da ogni parte del mondo in occasione delle feste pasquali. Pubblichiamo di seguito il testo dell’omelia che Papa Francesco ha pronunciato a braccio nel corso della Santa Messa, dopo la proclamazione del Santocontinua
SANTA SETTIMANA CON PAPA FRANCESCO – PREGHIERA ALLA FINE DELLA VIA CRUCIS • Dinanzi al supremo amore di Gesù morto per la nostra salvezza il Papa al termine della Via Crucis prega Dio perché possiamo liberarci da ogni forma di arroganza e colmarci di vergogna, pentimento e speranza come il Buon Ladrone che, “con onestà ha derubato il paradiso”!irigida a Jesús “llena de vergüenza, arrepentimiento y esperanza” frente a los 20 mil asistentes. — Signore Gesù, il nostro sguardo è rivolto a te, pieno di vergogna, di pentimento e dicontinua
VATICANO/BRASILE, Lucas Galhardo, intervista per schoenstatt.org  • Il 19 marzo, festa di San Giuseppe, erano trascorsi cinque anni da quando Papa Francesco ha assunto il servizio papale. Ha festeggiato  questo giorno ascoltando i giovani nel Pre-Sinodo che ha iniziato in questi giorni nel Pontificio Collegio Internazionale Maria Mater Ecclesiae. Tra i partecipanti, ci sono tre schoenstattiani: P. Alexandre Awi de Mello, Segretario del Dicastero per i Laici, la vita e la famiglia, Magdalena Hartmann della Gioventù Femminile tedesca come delegata della Gioventù Femminile Italiana e Lucas Galhardo, della Gioventù Maschilecontinua
ITALIA, www.santegidio.org • Una festa di popolo, nonostante la pioggia battente, ha accolto papa Francesco domenica 11 marzo a piazza Santa Maria in Trastevere. La sua visita, in occasione dei 50 anni di Sant’Egidio, era un momento atteso con entusiamo da tutte le generazioni che oggi compongono la Comunità. Mentre migliaia di persone gremivano la piazza e la chiesa, molte altre erano collegate tramite il sito web, la pagina facebook, da decine di paesi nel mondo.— Un momento non per – come ha detto Andrea Riccardi – “guardare indietro in modocontinua
ITALIA, Comunità di Sant’Egidio • La Comunità di Sant’Egidio accoglie con gioia l’annuncio della visita di Papa Francesco a Trastevere il prossimo 11 marzo per il suo cinquantesimo anniversario.— Nel pomeriggio, in piazza Santa Maria in Trastevere, il Papa rivolgerà un discorso alla Comunità nel suo complesso e celebrerà una Liturgia della Parola. Nel corso dell’evento Francesco avrà l’occasione di un nuovo incontro con il “popolo di Sant’Egidio”, a partire da Andrea Riccardi che 50 anni fa iniziò il cammino della Comunità a Roma, con rappresentanze venute da diverse cittàcontinua
ROMA, P. Rolando Montes de Oca • “Vieni anche tu, squarciamo il velo dell’indifferenza” – mi dice Alessandro Monteduro, il direttore di “Aiuto alla Chiesa che soffre” in Italia. Mi dico: “Perché no!”. Del resto, il numero di cristiani perseguitati nel mondo è  cresciuto negli ultimi tempi, ormai sono molti milioni. “Illumineremo il Colosseo di rosso e verranno autorità ecclesiali, il presidente del Parlamento europeo e, soprattutto, vittime della violenza degli estremisti islamici”. Potrebbe essere l’occasione per mostrare loro sostegno, solidarietà, per sostenerli spiritualmente… — Inizia la pubblicità Comincio adcontinua
VERSO IL SINODO DELLA GIOVENTÙ, Redazione • Una settimana dopo la registrazione, avvenuta alla presenza di due giovani, come primo pellegrino della Giornata Mondiale della Gioventù, Papa Francesco ha usato ancora una volta il momento dopo la preghiera dell’Angelus per dirigere l’attenzione di tutta la chiesa verso i giovani.  — Francesco ha ricordato che tra quasi un mese, dal 19 al 24 marzo, circa 300 giovani provenienti da tutto il mondo arriveranno a Roma per un incontro preparatorio per il Sinodo di ottobre. A questo “pre-sinodo” parteciperanno due giovani delcontinua
ITALIA, Federico Bauml • Ogni domenica, milioni di persone si collegano per ascoltare l’Angelus del Papa, in televisione, su internet e – i più fortunati – direttamente a piazza San Pietro. Tra questi milioni di persone, ce n’è uno che l’Angelus di domenica scorsa non lo dimenticherà mai, perché lo ha vissuto a fianco del Papa, dalla finestra che si affaccia su Piazza San Pietro. Ricardo Villalba, per tutti “Riki”, è uno dei “nostri”, ed è uno dei due ragazzi che hanno avuto l’onore di essere accanto al Papa nelcontinua